comune_terme_v

Nuova Rinascita fuori dalla maggioranza consiliare, gli assessori rimettono il mandato: aria di crisi

TERME VIGLIATORE – La crisi è servita. A sancirla, l’uscita dalla maggioranza dei consiglieri di Nuova Rinascita. Tommasa Sottile, Matilde Trifiletti e Antonino Valenti hanno comunicato la loro decisione durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale, alla quale era presente anche il sindaco, Bartolo Cipriano. La scelta sarebbe scaturita da una richiesta non esaudita. Quella cioè di vedere nominato Angelo Sottile nel ruolo di assessore e vicesindaco lasciato libero dal vivaista Tonino Giambò che ha rassegnato le sue dimissioni ad inizio mese.

A seguito della comunicazione dei tre consiglieri, il capogruppo di “Verso il Futuro”, Domenico Munafò, ha rassegnato le sue dimissioni per consentire di formare una nuova parentesi che possa traghettare il Comune di Terme Vigliatore verso la fine della legislatura.

L’esempio di Munafò è stato imitato subito dagli assessori Duci, Crisafulli e Genovese che hanno rimesso il loro mandato nelle mani del sindaco Cipriano, al quale spetterà adesso il compito di costituire un nuovo esecutivo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close