CENTRO COMMERCIALE NATURALE, SI DIMETTE DE LUCA E RINNOVO DIRETTIVO


A fine mese l’assemblea rinnoverà il direttivo del centro commerciale naturale. Si dimette il Presidente, Enzo Di Luca, l’assessore comunale ai tributi e protezione civile, “ho concluso il mio impegno istituzionale che era quello di seguire tutto l’iter di accreditamento del centro presso l’assessorato regionale e quindi di passare la mano ai commercianti stessi non appena fossero state definite le linee guida e il bando stesso per accedere al finanziamento, certo i fondi messi a disposizione in questo momento non sono moltissimi ma consento comunque di attivare delle iniziative utili per il commercio ”. Una lettera inviata ai consorziati annuncia che martedì 31 gennaio 2012 alle ore 20,00 si svolgerà un’assemblea ordinaria per eleggere, accettandone le dimissione del precedente, il nuovo consiglio direttivo.L’assemblea esaminerà anche alcune proposte riguardanti il progetto comune del centro commerciale naturale; parlerà delle modalità e delle procedure per la presentazione delle richieste di finanziamento che scadranno il prossimo 28 febbraio 2012. La nota è sottoscritta da Enzo Di Luca, l’assessore comunale che ha seguito, da subito, il progetto del centro commerciale naturale brolese e che ora afferma “il 30 dicembre 2011 sulla gazzetta ufficiale n. 54 è stato pubblicato il decreto del 19 dicembre 2011, riguardante il bando per l’accesso alle agevolazioni previste dall’art. 62 della legge regionale 23 dicembre 2000, n. 32 e successive modifiche ed integrazioni, in attuazione del PO FESR 2007/2013, linea di intervento 5.1.3.3, quindi è necessario procedere in tutta fretta per non perdere quest’importante occasione, le mie dimissioni, in questa fase, si rendono opportune anche per motivi politici, ormai siamo sotto elezioni, ma anche perché il consorzio ed i suoi consorziati sono maturi per muoversi in perfetta autonomia”.

Secondo le direttive assessoriali e il bando, i benefici consistono: nella concessione di un contributo in conto capitale, a favore del Centro commerciale naturale, nella misura massima del 50 per cento della spesa ammissibile, per un importo non superiore a 25 mila euro (fino a 35 mila euro in alcuni casi); nella concessione di un contributo in conto capitale, a favore delle PMI aderenti, nella misura del 50 per cento della spesa ammissibile per un importo non superiore a 25mila euro anche in questo caso elevabile a 35 mila euro). Si potranno attuare azioni per la riqualificazione delle aree interessate alla realizzazione di servizi comuni e per la promozione di produzioni locali. “Tra le spese ammissibili – dice l’assessore Di Luca – anche quelle per il progetto comune del Centro commerciale naturale; di un sito web e messa in rete delle imprese consorziate, interventi di fidelizzazione della clientela. identificazione, realizzazione di un marchio comune e delle relative attività promozionali; Riqualificazione ambientale delle vetrine, dell’immagine e dei prospetti; acquisti di arredi e attrezzature; iniziative promozionali; acquisto di macchinari ed impianti.” E conclude l’assessore Di Luca, è importante precisare che “l’amministrazione comunale ha voluto la formazione di quest’importante strumento, offrendo ogni tipo di assistenza, aiuto ed incentivazione a costituirlo.. ora è già adulto e maturo, può continuare a crescere e svilupparsi da solo”.

L’assessore Di Luca, comunque ha precisato che già il 13 gennaio aveva convocato un’assemblea proprio per non perdere tempo viste le scadenze assessoriali, ma non si era potuto andare oltre per il desiderio di aggiornare i lavori, per una più attenta valutazione giunta dalle stessa base degli associati. Quindi si è giunti a questa convocazione che comunque “ha sempre i margini per definire le procedure dei finanziamenti”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close