ricciardi

Assolto l’imprenditore Antonio Casabona dal reato di falsa testimonianza

Tortorici – Assolto dalla Corte d’Appello di Messina Antonino Casabona, originario di Capizzi, imputato di falsa testimonianza con l’aggravante di agevolare l’attività di associazioni di stampo mafioso, assistito dall’avvocato di fiducia Benedetto Ricciardi (nella foto).

I fatti risalgono al maggio del 2007 quando l’uomo deponendo come testimone nel processo a carico di Vincenzo Armeli, Sebastiano Bontempo ed altri soggetti, condannati tutti con sentenza passata in giudicato per tentata estorsione aggravata dall’avere agito con metodo mafioso posta in essere ai danni dell’imprenditore Sebastiano Buglisi, svoltosi davanti al Gup di Messina “Affermava il falso e negava il vero, sostenendo che l’incontro avvenuto il 2 febbraio del 2007 in un bar di Rocca di Caprileone con Agostino Campisi e Giuseppe Marino Gammazza aveva avuto ad oggetto una normale discussione per la cessione di una quota di lavori edilizi a lui affidati e negando, quindi, che  Marino aveva avanzato in quell’occasione richieste in proposito con toni arroganti”.

Inoltre Casabona disconosceva, durante la testimonianza i motivi per i quali nel gennaio 2007 era stato invitato in un bar di Tortorici da Vincenzo Armeli ed affermava di conoscere solo di vista Sebastiano Bontempo. Per il Gup di Messina l’imputato con simili dichiarazioni agevolava l’attività delle associazioni di stampo mafioso , secondo il reato contemplato dall’articolo 416 bis del codice penale. Casabona fu condannato in primo grado , nel luglio del 2012, alla pena della reclusione di 2 anni.

Nei giorni scorsi la Corte d’ Appello di Messina presieduta dal giudice Brigandì ha accolto la tesi difensiva presentata nei motivi di appello dal legale  Benedetto Ricciardi del foro di Patti e riformato la sentenza di primo grado. L’imputato è stato infatti assolto dalla contestata aggravante prevista dall’articolo 416 bis del codice penale, invece per il reato di falsa testimonianza a lui ascritto è stato dichiarato di non doversi procedere per intervenuta prescrizione.

Nella foto l’avvocato Benedetto Ricciardi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close