ALESSIO MICALE: “NON ACCETTO LEZIONI SUL JAZZ”


Botta e risposta inevitabile sulla questione legata alla rassegna musicale Jazz Winter che comincerà proprio questa sera. Alla nota diffusa ieri dal primo cittadino Enzo Sindoni, risponde oggi il consigliere Alessio Micale che nega di aver espresso valutazioni negative sul Brass Gorup e, al contrario, racconta la sua esperienza musicale legata anche alla famosa associazione siciliana. Vi anticipiamo che sulla querelle si è anche espresso il Cross Road Club con dure affermazioni contro la loro esclusione proponendo al Comune una possibilità di riscatto con la convenzione del Festival Blues. A breve servizio. Di seguito le dichiarazioni del consigliere di minoranza Alessio Micale.

“Alla nota stonata si aggiunge un’altra nota stonata. Mi dispiace molto che il Sindaco Sindoni , interpreti fantasiosamente le mie parole e le integri ad altre, prese chissà dove (addirittura virgolettate, sigh!!!) , per giustificare non so cosa e dar vita ad un improvvisazione radicale degna del miglior Barré Philips. Mai dalla mia bocca, ne dalla mia penna, uscirà una valutazione negativa sull’operato del Brass che rispetto e seguo da molti anni .Ogni parola che tende a dimostrare qualcosa di diverso e’ una falsità colossale. Sono stato in Piazza Indipendenza, una visita di solidarieta’a chi coraggiosamente ha difeso le sue ragioni quando il Brass rischiava di essere localizzato in un posto diverso dallo Spasimo, ricordo la macchina e ricordo la passione di chi non avrebbe mai abbassato la testa davanti a nulla. Questa stupenda organizzazione ha formato molti musicisti , molti amici , Il Brass mi ha permesso inoltre di ascoltare artisti del calibro di Avishai
Coehn, Stanley Jordan, Riccardo Randisi , apprezzato proprio alla Spasimo. Ho tremato per l’ascolto di altri mostri sacri, Bobby Durham su tutti. Il jazz vive di aneddoti , per ogni nome fatto ne ho più di uno , che riservo ai miei ricordi,
insieme alle note, piuttosto che alla platea al quale il Sindaco ha voluto proporsi.

Sono felice che si citi Arrigo Polillo , autore che apprezzo molto. Invito tutti, a leggere il suo “jazz”, per noi amanti del genere una vera Bibbia. Dico quindi al Sindaco che per le polemiche sull’argomento ha proprio sbagliato indirizzo e mi auguro, che questa inutile e divertente querelle , giovi ad aumentare la pubblicita’ su un evento , il Jazz Winter, si più costoso del precedente organizzato dal Cross Road ma di certo piu’ interessante e valido della pessima ruota in Piazza, emblema di pochezza e spreco, vero oggetto delle mie critiche più aspre”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close