Municipio_di_Capo_dOrlando

I precari al Comune in stato di agitazione scrivono al Prefetto. Da 5 mesi senza stipendio

Capo d’Orlando – I precari dichiarano lo stato di agitazione e richiedono l’intervento del Prefetto per l’attivazione delle procedure di raffreddamento e conciliazione. Sfocia nell’ennesima protesta il silenzio dell’Amministrazione Comunale nei confronti dei lavoratori che si sono riuniti mercoledì scorso in assemblea sindacale per discutere “in merito alla grave situazione venutasi a creare a causa della mancata liquidazione di 5 mensilità ad oggi maturate”.

Continua dunque il dissenso da parte dei sindacati FP CGIL, CISL, FP UIL, FPL, CSA e MGL che richiedendo l’attivazione delle procedure di raffreddamento e conciliazione anticipano, di fatto, lo sciopero in caso di mancate risposte.

Di seguito il documento inviato al prefetto dalle Organizzazioni Sindacali:

“Le scriventi Organizzazioni Sindacali, unitamente alla Rappresentanza Sindacale Unitaria del Comune di Capo d’Orlando e su mandato dei lavoratori riunitisi in data odierna in assemblea sindacale per discutere in merito alla grave situazione venutasi a creare a causa della mancata liquidazione di 5 mensilità ad oggi maturate, non avendo avuto alcuna risposta concreta da parte dell’Amministrazione Comunale, nel dichiarare lo stato di agitazione chiedono l’intervento di S.E. e l’attivazione delle procedure di raffreddamento e conciliazione, previste dall’art. 2 comma 2 della legge 146/90 e s.m.i.. In attesa di convocazione si inviano distinti saluti”.

Crocè –Pizzino Emanuele – Franchina Calapai- Giliberto Fotia – Lazzaro Cardenia-Bontempo

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close