paola-mastrocola

A scuola con Paola Mastrocola

Piraino – Continua il ciclo di incontri annuali promosso dall’Istituto Comprensivo di Brolo diretto dalla Prof.ssa Maria Ricciardello, in collaborazione con il Gruppo Culturale Libriamoci  di Brolo e la libreria “Capitolo 18 di Teodoro Cafarelli” di Patti, organizzato nell’ambito del “Progetto Lettura“. Dopo Mariapia Veladiano e Gherardo Colombo gli alunni, gli insegnanti e tutti coloro che vorranno partecipare incontreranno la scrittrice Paola Mastrocolo.

Paola Mastrocola è insegnante e scrittrice e autrice di testi che hanno una grande importanza nel mondo scolastico ed educativo.

 

Al progetto hanno aderito gli Istituti Comprensivi di  Gioiosa Marea e di Tortorici, Istituto pilota, quello di Brolo.

L’incontro si terrà domani, 9 marzo 2016 presso il cineteatro “Don Pino Puglisi” di Gliaca di Piraino, dalle ore 16.00 alle ore 18.30, con la partecipazione di docenti, alunni e genitori della Scuola Secondaria dei tre Istituti.

  • Saluto della Dirigente Scolastica, Prof.ssa Maria Ricciardello
  • Saluto del Sindaco di Piraino, Dott.ssa Gina Maniaci
  • Saluto dei Dirigenti Scolastici:
    Prof. Leon Zingales (I.C. Gioiosa Marea)
    Prof. Rinaldo Anastasi (I.C. Tortorici)
  • Intervento della Dott.ssa Azzurra Ridolfo
    (Gruppo Culturale “Libriamoci”, Presidente del Consiglio dell’I.C. Brolo)
  • Interventi di alunni, insegnanti e genitori
  • Intervento della scrittrice Paola Mastrocola (nella foto a destra)
  • Dibattito

Paola Matrocolo – Nata nel 1956 a Torino e vive a Reaglie, in provincia di Torino. Scrittrice e insegnante, ha frequentato il liceo classico D’Azeglio e si è laureata in Lettere all’Università di Torino, con una tesi su Ungaretti e il petrarchismo. Dopo aver insegnato per un breve periodo letteratura italiana all’Università di Uppsala, in Svezia, tornata a Torino si è dedicata definitivamente al mestiere d’insegnante, che svolge ormai da oltre vent’anni al liceo scientifico statale Augusto Monti di Chieri. Autrice di testi teatrali, dal 1980 al 1993 ha collaborato con la Compagnia del Teatro dell’Angolo, scrivendo commedie per ragazzi e saggi teatrali, fra cui ricordiamo Il ladro di scarpe, Il Teatro dell’Angolo a Rivalta dal 1975 al 1980, pubblicato da La Copia nel 1980, e lo spettacolo Una notte e le mille, scritto con Nino D’Introna, messo in scena nel 1993 e replicato più di duecento volte in Italia, Francia e Svizzera. Nel 1991 ha pubblicato per la casa editrice Genesi la prima raccolta di poesie, La fucina di quale dio, ma il successo è arrivato nel 2000 quando, dopo cinque anni di tentativi presso numerose case editrici, nel 1999 si aggiudica il Premio Italo Calvino per l’inedito, e l’anno successivo pubblica con Guanda La gallina volante, romanzo d’esordio che vale all’autrice anche il Premio Selezione Campiello 2000, e il Premio Rapallo Carige 2001.

Con i romanzi Palline di pane, pubblicato sempre da Guanda nel 2001 e finalista nello stesso anno al Premio Strega, e Una barca nel bosco, vincitore dei premi Campiello e Alassio Centolibri Un autore per l’Europa, Paola Mastrocola è diventata a tutti gli effetti un’autrice di best sellers. Nel 2004 il pamphlet narrativo La scuola spiegata al mio cane ha venduto quasi centomila copie, e così il romanzo di formazione Che animale sei? Storia di una pennuta, pubblicato nel 2005 sempre da Guanda.

I suoi animali surreali e i personaggi improbabili veicolano, con ironia, temi come la ricerca dell’identità, l’emarginazione, il ribaltamento dei ruoli sociali, l’attesa, la condanna di un sistema scolastico che affonda il talento.

Dopo l’acclamatissimo Togliamo il disturbo. Saggio sulla libertà di non studiare, nel 2010 Mastrocola ha pubblicato la terza raccolta di poesie, La felicità del galleggiante, e ha partecipato in qualità di socio co-fondatore alla nascita di Readere, associazione volta alla realizzazione di attività in favore della lettura, i cui scopi sono riassunti ne Il manifesto della parola bandita scritto dalla stessa Mastrocola. Torna in libreria nel 2012 con il racconto Facebook in the rain, sempre per i tipi di Guanda. Del 2013 il romanzo Non so niente di te (Einaudi)

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close