Patti_anima_pattese

Anima Pattese: nasce la ‘Carta per Patti’. Sul sindaco nessuna ufficialità

Patti – Restano ufficialmente quattro i candidati in corsa per la conquista dello scranno più alto di Palazzo dell’Aquila (Aquino, Calabrese, Lena e Papa). Nessuna conferma arriva da Nicola Calabria. Al contrario di quanto circolato in queste ore in città, l’ex candidato sindaco, editore, leader di Assoconsumatori e presidente della sezione pattese di Archeoclub, ha semplicemente «sciolto la riserva» nel raccogliere l’invito del movimento politico “Anima Pattese”, accettando l’incarico di «coordinatore» della nuova squadra che comporrà l’omonima lista in previsione delle amministrative di giugno. Nessun riferimento, dunque, alla candidatura a sindaco. Si tratterebbe di una scelta ben ponderata, con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sul progetto piuttosto che sulla persona.

«Il movimento politico “Anima Pattese” – si legge in una nota diffusa dal gruppo – rappresenta l’espressione di una città che vuole riscattarsi, che vuole esprimere la sua identità e il suo orgoglio di comunità coesa, partecipe e proattiva, poiché per troppo tempo Patti è stata oggetto di scippi e disgregazioni politiche, economiche e sociali».

Nei prossimi giorni il neocoordinatore Nicola Calabria terrà una conferenza stampa nell’ambito della quale sottoscriverà la “Carta per Patti”, che riprende il “Codice Etico” di Pisa e la “Carta Etica” di Piacenza. «Questa scelta – spiegano i componenti di Anima Pattese – nasce per adottare una politica anticorruzione» e per rispondere alle istanze che provengono «dal basso». Si tratta di «principi a cui ogni ente locale dovrebbe attingere per cercare di agire concretamente sul versante della prevenzione delle nuove e più insidiose forme di corruzione e per promuovere la cultura della trasparenza e della legalità. Non una legalità qualsiasi, ma la legalità democratica, ispirata ai principi e ai valori della Costituzione, che richiede a chi rappresenta le istituzioni o ha assunto un incarico pubblico di operare con imparzialità, disciplina e onore».

Anima Pattese si propone dunque di diventare il punto di congiunzione e di equilibrio tra i cittadini, la società e l’ambiente: «Legalità e trasparenza non come slogan ma come stile dell’agire dell’amministrazione comunale». Infine l’apertura a tutte le forze politiche: «Qualora dovessimo vincere le elezioni, chiederemo a tutte le forze politiche, oggi distanti e su posizioni diverse, di riporre le armi politiche e di collaborare per il bene della città. È necessario che si apra una nuova stagione dove le divisioni lascino il posto ad un patto per Patti».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close