PicsArt_1457083101877[1]

Auguri per la laurea alla “nostra” Paola Caruso

Sant’Angelo di Brolo – Termina positivamente un importante ciclo di studi la neodottoressa Paola Caruso. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Civiltà Letteraria dell’Italia medievale e moderna presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne, ex Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Messina.
La ragazza ha discusso una tesi di laurea riguardante un filone significativo della storia moderna e contemporanea, con il titolo “Dalla coscrizione obbligatoria al volontariato”. Il suo lavoro di ricerca ha avuto come obiettivo quello di mettere in risalto aspetti ed eventi storici che dalla leva obbligatoria hanno portato alla nascita del volontariato, soffermandosi in particolar modo sul lungo e travagliato cammino dell’obiezione di coscienza, antecedente del Servizio Civile. Vengono ricordati i protagonisti “non violenti” di queste vicende storiche, come Pietro Pinna, Aldo Capitini, Don Lorenzo Milani e altri ancora.
La dottoressa spiega quanto segue: “L’idea è nata dopo aver vissuto in prima persona l’esperienza formativa del Servizio Civile Nazionale Volontario”. Continua dicendo: “La reperibilità delle informazioni è stata varia ma soltanto con la partecipazione diretta sono riuscita a comprendere la valenza di questa attività, la quale ha stimolato in me curiosità inducendomi alla riflessione, al punto da voler condurre un lavoro di ricerca che mi permettesse di capire e conoscere a fondo le ragioni della nascita del fenomeno, tornando indietro nel tempo”.
Una tesi propria di una personalità devota all’attivismo e all’idealismo che viene conclusa con una frase del poeta Sofocle: “L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo”.

A breve Paola donerà una copia di essa alla Biblioteca Comunale di Sant’Angelo di Brolo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close