Immagine

A Piraino audaci cowboy si sfidano in una gara di destrezza e velocità

Piraino – Tre barili, un audace cowboy, un cavallo scattante e un buon concentrato di adrenalina e tenacia. Sono questi gli ingredienti necessari per praticare il Barrel Racing: specialità di monta americana nata nel Texas per iniziativa di un gruppo di donne che, stanche di guardare i mariti impegnati nel rodeo, per divertirsi posizionarono tre barili ai vertici di un triangolo all’interno dello steccato e vi corsero attorno. Col passare degli anni, grazie all’associazione NBHA (National Barrel Racing Association), il Barrel da attività prettamente femminile è divenuto uno sport per tutti, senza alcuna distinzione di genere e di età, diffuso ormai in tutto il mondo.

E la disciplina sbarca anche dalle nostre parti: domenica 6 marzo il centro ippico “Io amo l’equitazione” di Salinà (Piraino) ospiterà la prima tappa di Barrel Racing e Pole Bending del campionato regionale 2016 firmato NBHA. A sfidarsi tanti temerari cavalieri, veterani della velocità americana e new entry, piccoli cowboy e meno giovani, uomini e donne in sella a Quarter Horse per una competizione di alto livello, risultato di un grande lavoro di organizzazione per il quale è stato determinante il valoroso contributo di Nadia Agnello, presidente della Tenuta Quarter Horse (Patti), e l’attenta supervisione del Presidente regionale NBHA Nino Sciammetta, due nomi rilevanti nel panorama nazionale, dentro e fuori i campi di gara, sigillo di garanzia di uno spettacolo eccitante per un pubblico amante della natura, appassionato di animali e di forti emozioni.

L’ingresso, sia di mattina che di pomeriggio, è totalmente gratuito. L’evento rappresenta una rara occasione per osservare da vicino i grandi professionisti del settore, conoscere nuove discipline e trascorrere una giornata a contatto con la natura e con i cavalli.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close