annalisa germana 2

Venerdì consiglio comunale. Tra i punti anche la mozione della Germanà sui parcheggi

Capo d’Orlando – Tornerà a riunirsi venerdì 04 marzo il Consiglio Comunale. Il Presidente Gianfranco Timpanaro, sentiti i capi gruppo, ha stabilito che i lavori si svolgeranno in seduta straordinaria, a partire dalle ore 19.00.

Quattro i punti all’ordine del giorno:

  1. Lettura e approvazione verbali sedute precedenti (su proposta del Presidente del C.C.);
  2. Comunicazioni del Sindaco;
  3. Deliberazione della Corte dei Conti Sezione di Controllo Regione Sicilia n. 310/2015/PRSP – Provvedimenti conseguenti ai sensi dell’art. 148 bis, comma 3 del TUEL approvato con decreto legislativo n. 267/2000 ( su proposta del Sindaco);
  4. Mozione su sosta a pagamento lungo le vie cittadine (presentata dal consigliere Germanà).

In qualità di capogruppo del “Movimento per Capo d’Orlando” ma ormai fuori dalla maggioranza e prossima candidata a Sindaco nelle elezioni amministrative, Annalisa Germanà ha presentato una mozione urgente sui parcheggi a pagamento al presidente del Consiglio Gianfranco Timpanaro.

Secondo l’avvocato Germanà la sottrazione alla libera sosta di quasi tutto il trato lato monete della Via Vittorio Veneto per ragioni di sicurezza e il prolungamento della sosta a pagamento nei mesi estivi sino alle ore 23.00 necessitano di una attenta discussione e soprattutto di un immediato intervento.

La proposta del capogruppo consiliare verte principalmente su due punti fondamentali. Il primo di istituire delle adeguate aree destinate a parcheggio libero su parte della Via Vittorio Veneto, compresa tra la Via XXVII Settembre e la Via Pirandello, adibita a parcheggio a pagamento, si legge nella mozione, o nelle immediate vicinanze. La seconda l’istituzione nel periodo estivo di stalli di sosta con disco orario davanti alle commerciali ubicati nella Via Trazzera Marina.

Secondo la Germanà, infatti, nel periodo estivo i parcheggi in quella zona vengono utilizzati prevalentemente dai bagnanti, anche per evitare di pagare la sosta sul lungomare e questo potrebbe procurare un notevole disagio soprattutto in prossimità degli esercizi commerciali esistenti in quell’area in quanto non viene garantita la rotazione dei veicoli e quindi la possibilità di fruire con facilità ai servizi offerti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close