Municipio_di_Capo_dOrlando

Precari: stipendi arretrati, i Sindacati richiedono incontro urgente

Capo d’Orlando – Torniamo ad occuparci della vicenda relativa alle spettanze arretrate che riguardano i contrattisti del Comune orlandino. Come già pubblicato ieri la questione riguarda circa 140 lavoratori che attendono lo stipendio da ottobre del 2015. I Sindacati FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, CSA e MGL intervengono con una richiesta urgente di incontro con l’Amministrazione Sindoni in quanto, si legge nel documento a firma delle organizzazioni sindacali, “alla nota sindacale di messa in mora del 28.10.2015 non è seguita alcuna risposta da parte di codesta Amministrazione”. Alla base della richiesta di incontro urgente però ci sarebbe la delibera di giunta emessa lo scorso 5 febbraio dove il comune richiede un anticipazione di tesorerie che salvaguardano anche le retribuzioni del personale dipendente. Infatti è di circa 8 milioni di euro l’ammontare della richiesta di anticipazione di cassa che il Comune ha richiesto agli istituti bancari. I Sindacati coinvolgono anche il prefetto e lo invitano ad “assumere le determinazioni di competenze volte alla risoluzione della problematica esposta”. In coda all’articolo il documento integrale protocollato dai Sindacati.

Il Sindaco Enzo Sindoni, intervistato da Amnotizie, ha dichiarato “Abbiamo già destinato 2 milioni di euro anticipandoli dai nostri bilanci. Più di quanto non avessimo garantito nell’accordo dei mesi scorsi. L’alternativa sarebbe quella di licenziare 59 dei 140 precari che prestano servizio in comune per essere tranquilli con le risorse che lo scorso anno ci ha trasferito Palermo, ma non abbiamo alcuna intenzione di ridurre il numero e mandare a casa lavoratori per colpa della Regione”.

In effetti il costo degli stipendi per i precari al comune di Capo d’Orlando viene coperto per l’87% dalla Regione Siciliana che trasferisce questi fondi con un ritardo di circa 5 mesi rispetto alle regolari scadenze. Di norma, infatti, viene conferito un anticipo del 60% per l’anno in corso ed un saldo del 40% per l’anno precedente. Ci siamo informati e per il 2016 la Regione Siciliana ha già inserito in bilancio la somma di 2.165.000,00 che verranno versate nelle casse comunali in questo 2016. Quindi anche se il Comune anticipa il pagamento degli stipendi a fine anno dovrebbe riceverli, per l’87%, dalla Regione. Questo significa che l’incidenza sulle casse comunali del costo dei precari assunti a tempo determinato è di circa 200.000,00 euro annui.

Di seguito la comunicazione integrale delle organizzazioni sindacali inviata al Sindaco di Capo d’Orlando ed al prefetto di Messina.

“Le scriventi Organizzazioni Sindacali, unitamente alla Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’Ente, si sono riuniti in data 23 u.s. per assumere le eventuali iniziative di tutela rispetto alla mancata liquidazione delle spettanze stipendiali, 5 mensilità, ad oggi maturate.

In occasione di tale  incontro si è dovuto riscontrare che alla nota sindacale di messa in mora del 28.10.2015 non è seguita alcuna risposta da parte di codesta Amministrazione.

A oggi risulta che l’Amministrazione ha adottato le deliberazioni n.1/2016 e n.3/2016 relative alle anticipazioni di tesorerie che salvaguardano anche le retribuzioni del personale dipendente.

Pertanto, si chiede un urgente incontro possibilmente da tenere entro gg. 3 dal ricevimento della presente, con l’auspicio che possa addivenirsi ad un positivo accordo circa il riconoscimento delle spettanze arretrate e future vantate dai lavoratori a tempo determinato.

S.E. il Prefetto, cui la presente è diretta per conoscenza, è invitato ad assumere le determinazioni di competenze volte alla risoluzione della problematica esposta.

Chiedono un urgente incontro alle SS.LL. in merito al mancato pagamento degli stipendi arretrati spettanti ai lavoratori contrattisti, che ad oggi vantano ben cinque mensilità”.

FP CGIL                                   CISL FP                               UIL FPL                             CSA                              MGL

Crocè –Pizzino           Emanuele – Franchina          Calapai- Giliberto            Fotia – Lazzaro       Cardenia-Bontempo

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close