Anffas

Sentimenti, sogni e speranze: il racconto di vita dei ragazzi dell’Anffas

Patti – Si chiama “Oltre le Parole” l’avventura artistica dei ragazzi dell’Anffas di Patti. Si tratta di un cortometraggio realizzato nell’ambito del progetto “Oltre l’arte: interventi di valorizzazione del progetto di vita della persona con disabilità”, co-finanziato dall’assessorato regionale a Famiglia, politiche sociali e lavoro per promuovere l’armonia nelle relazioni e il benessere dei giovani partecipanti. Ad oggi il corto ha realizzato oltre mille visualizzazioni ed è stato particolarmente apprezzato in occasione di numerosi incontri di sensibilizzazione rivolti a studenti, gruppi parrocchiali e associazioni.

L’obiettivo del lavoro è stato quello di evidenziare attraverso la quotidianità l’essenza della vita, i valori, i sentimenti, i sogni, le speranze custoditi nei cuori dei protagonisti, secondo un’idea progettuale ben definita da Anna Zampino, supportata da alcuni collaboratori dell’Anffas (Andrea Maraffa, Graziella Costantino e Nunzio Zampino).

«L’idea – ha spiegato Anna Zampino – nasce in continuità all’esperienza teatrale svolta con interesse e attiva partecipazione già da molti anni. Abbiamo quindi deciso di metterci in gioco in questa avventura cinematografica perché avevamo voglia di raccontarci e condividere il nostro percorso”.

Il corto ha visto una partecipazione attiva di tutti i ragazzi del Centro e presenta alcuni scorci di vita nel contesto sociale di appartenenza, dove i ragazzi con disabilità sono chiamati ad essere protagonisti attivi delle proprie scelte quotidiane e del proprio futuro. Un racconto di vita che in soli quindici minuti mette a nudo, con semplicità e un pizzico d’ironia, difficoltà e speranze di ogni giorno.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close