briguglio

Arriva la “Banca del Tempo”. Come diventare correntisti

Brolo – Apre anche a Brolo la “Banca del Tempo”. Un istituto di credito particolare, in cui non viene depositato denaro, ma tempo da scambiare. Come una vera e propria banca, funziona sulla base dei movimenti in entrata ed in uscita – cioè crediti e prestiti di tempo – effettuati dagli aderenti/soci, registrati su libretti di assegni e conti correnti personali, periodicamente contabilizzati e verificati.Niente denaro dunque, solo tempo: chiunque potrà mettere a disposizione degli altri parte del proprio tempo è un potenziale socio correntista della Banca. Il comune di Brolo ha aderito al progetto “Concilia Famiglia & Lavoro” creando la rete sociale integrata “Nebrodi Città Aperta”. Il progetto a Brolo sarà coordinato dall’Assessore alle Politiche Sociali Marisa Briguglio.

Consapevole del valore dell’iniziativa a promuoverne le adesione è direttamente l’assessore Marisa Briguglio. “Con la “Banca del Tempo” – spiega – chiunque potrà mettere a disposizione degli altri parte del proprio tempo. Lo scambio è alla pari: un’ora contro un’ora e non vi sono differenze tra professionisti e non, tra qualificati e non. L’unità di misura è il tempo. I servizi che si possono scambiare sono i più disparati: giardinaggio, tinteggiatura, idraulica, assistenza per i compiti e tanti altri.

Ma nel contempo annuncia che “Con il progetto Concilia Famiglia & Lavoro” si svilupperà un altro importante servizio : “Mamma di giorno”. Un servizio che consente alle famiglie che ne hanno necessità di affidare i propri figli ad operatrici pedagogiche chiamate “Tagesmutter“ (in italiano “Mamme di Giorno”), formate, coordinate e assistite da Organizzazioni private specializzate, che offrono educazione e cura ad un piccolo gruppo di bambini presso il proprio domicilio. Il servizio “Nido Famiglia”, innovativo e complementare rispetto al servizio di asilo nido, offre indubbi vantaggi sia ai genitori che alle Amministrazioni locali: flessibilità degli orari, personalizzazione del progetto pedagogico, creazione di nuovi posti di lavoro, riduzione delle liste d’attesa per i tradizionali asili nido. Il portale Mamme di Giorno (www.mammedigiorno.it) – ha sottolineato l’assessore brolese – è un sistema informatico centralizzato, fruibile via web da tutti i soggetti, sia pubbliche amministrazioni locali sia organizzazioni private e genitori, coinvolti nell’erogazione del servizio “Nido Famiglia”.

Comune capofila del progetto è quello di CAPO D’ORLANDO – tel. 0941 915 343 – il altri comuni che aderiscono sono BROLO – tel. 0941 536 027 – FICARRA – tel. 0941 582 666 – GALATI MAMERTINO – tel. 0941 434 956 – LONGI – tel. 334 614 1172 – MIRTO – tel. 0941 919 226 – MISTRETTA – tel. 0921 381 677 – NASO – tel. 0941 961 439 – PIRAINO – tel. 0941 586 330 – SAN SALVATORE DI FITALIA – tel. 0941 486 027 – SANT’ANGELO DI BROLO – tel. 0941 533 361 – SANTO STEFANO DI CAMASTRA – tel. 0921 331 110 – SANT’AGATA DI MILITELLO – tel. 0941 709 301 – SINAGRA – tel. 0941 594 016 – TORRENOVA – tel. 0941 783 017 – TORTORICI – tel. 0941 423 1206 – UCRIA – tel. 0941 664 119.

CHE COS’È

La “Banca del Tempo” è un istituto di credito particolare, in cui non viene depositato denaro, ma tempo da scambiare. Come una vera e propria banca, funziona sulla base dei movimenti in entrata ed in uscita – cioè crediti e prestiti di tempo – effettuati dagli aderenti/soci, registrati su libretti di assegni e conti correnti personali, periodicamente contabilizzati e verificati. Dei soldi non c’è traccia. Chiunque potrà mettere a disposizione degli altri parte del proprio tempo è un potenziale socio correntista della Banca.
Lo scambio è alla pari: un’ora contro un’ora e non vi sono differenze tra professionisti e non, tra qualificati e non. L’unità di misura è il tempo. I servizi che si possono scambiare sono i più disparati: giardinaggio, tinteggiatura, idraulica, assistenza per i compiti e tanti altri.

 

COME FUNZIONA

Il meccanismo è semplice: chi sa fare una cosa si mette a disposizione, così potrà richiedere a sua volta, ad un altro iscritto, il servizio-tempo desiderato.
Chi si iscrive alla Banca del Tempo definisce le prestazioni che intende offrire.
Ad ogni iscritto viene intestato un conto corrente in Tempo, nel quale verranno registrate le ore addebitate ed accreditate, con l’impegno di movimentare il conto sia in un senso che nell’altro.
Unico impegno è quello di tendere al pareggio: non sono positive né le posizioni troppo a credito, né quelle troppo a debito, perchè indicano che non vi è scambio!
La Banca del Tempo non è una “agenziatuttofare”, anche se la prima azione visibile è quella della ricerca di soluzione a qualche piccola necessità contingente.
Di fatto, attraverso lo scambio, facendo “qualcosa per” si finisce per “fare qualcosa con”, questo è l’aspetto relazionale e conviviale che prevale pur rimanendo estremamente importante l’aspetto funzionale.
Ed infine, la Banca del Tempo vuole essere un luogo nel quale si sviluppa la fiducia nei confronti del prossimo, perché attraverso la conoscenza degli altri (nelle riunioni periodiche, nei progetti comuni, negli scambi, nelle attività conviviali,..) si superano le diffidenze nei confronti di chi non si conosce e si dà vita a nuove amicizie.
Il servizio è gestito attraverso il portale web dedicato www.bancadeltemponebrodi.it, che prevede, alla sezione “Accedi”, la possibilità di registrarsi per diventare correntista/socio della banca del tempo.
Chi si registra sarà contattato, dal referente del progetto, per un colloquio conoscitivo.

 

OBIETTIVI

promuovere scambi di prestazioni, finalizzati alla soddisfazione sia di esigenze pratiche, sia di bisogni di arricchimento culturale e di allargamento delle relazioni sociali;

facilitare la conciliazione dei tempi del lavoro retribuito con quelli del lavoro di cura familiare;

valorizzare competenze e vocazioni che altrimenti rischierebbero di rimanere inespresse, sostenendo così percorsi di rafforzamento dell’autostima personale;

organizzare momenti e spazi di incontro, di comunicazione, di scambio intergenerazionale e interculturale;

contribuire al superamento di condizioni di isolamento, solitudine, emarginazione culturale e sociale.

 

A CHI SI RIVOLGE
A tutta la collettività, cittadini e famiglie residenti nell’ambito territoriale di riferimento dei 17 comuni aderenti al progetto “Banca del Tempo”.

 

DOVE E COME
Tutti gli interessati potranno rivolgersi agli sportelli dedicati al progetto presso i comuni aderenti, ai recapiti riportati sul retro della brochure o visitare il portale webwww.bancadeltemponebrodi.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close