vigili_del_fuoco

Un altro disoccupato si dà fuoco a Palermo: è allarme sociale

Un disoccupato di 48 anni è stato salvato a Palermo dalla polizia di Stato. L’uomo, che fino al 2014  lavorava come centralinista in una cooperativa per conto dell’Asp e che è stato licenziato dopo il fallimento dell’azienda, stamani è salito sul tetto di uno degli edifici dell’Azienda sanitaria provinciale. Dopo essersi cosparso di benzina ha provato ad appiccare le fiamme con un accendino, che, secondo le prime informazioni, si  sarebbe inceppato.

Sul posto è immediatamente arrivata la polizia, che è riuscita a  raggiungerlo e bloccarlo. Ieri a Marsala, nel Trapanese, un ex autista di scuolabus, disoccupato dallo scorso luglio, si è dato fuoco ma è  stato tratto in salvo. La scorsa settimana, invece, un autotrasportatore rimasto senza lavoro dopo essere stato licenziato si è tolto la vita dandosi fuoco nella sua auto davanti al mercato  ortofrutticolo di Villabate, nel Palermitano. Inutili per lui i  soccorsi.

www.siciliainformazioni.com

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close