municipio Brolo

Nessun pagamento entro il 2016. Il debito presunto è di 19 milioni di euro

Brolo – Inutile al momento chiedere pagamenti di crediti nei confronti del Comune, ci vorranno anni e sempre se ci saranno i fondi. In un comunicato stampa diffuso oggi, la commissione straordinaria di liquidazione del Comune di Brolo, spiega che “oggettivamente non si potranno effettuare pagamenti ai creditori nel corso del 2016”. Le motivazioni sono tante e spiegate nel comunicato stampa di seguito riportato integralmente. Il debito presunto è di circa 19 milioni di euro.

“Recentemente al Comune di Brolo sono giunte numerose richieste di informazione in merito alla tempistica di pagamento dei crediti maturati nei confronti dello stesso e per i quali è stata avanzata questo Organo Straordinario di Liquidazione istanza di ammissione alla massa passiva.

A tal proposito va precisato che I’esame delle 317 istanze di ammissione (nei termini e fuori termine) richiederà necessariamente diversi mesi, considerata sia la complessa fase istruttoria che dovrà essere effettuata a cura degli uffici comunali, sia il successivo esame di ammissibilità che dovrà essere effettuato dall’O.S.L.

La Giunta Comunale. con deliberazione.26 del 03/02/2016, ha aderito alla modalità semplificata di liquidazione di cui all’art. 258 del D.Lgs. n,26712000, che era stata proposta da questo OSL con deliberazione n. 6 del 04/11/2015. Contestualmente e successivamente all’accertamento della massa passiva, I’O.S.L. deve provvedere ad acquisire le risorse necessarie al pagamento dei debiti accennati, la c.d, “massa attiva”, attraverso la riscossione dei residui attivi, l’individuazione del patrimonio disponibile da alienare, l’acquisizione di avanzi di amministrazione che la gestione ordinaria del Comune dovrà produrre la contrazione di mutui, ecc…

Tali attività richiederanno inevitabilmente tempi al momento non prevedibili con precisione, ma che considerate sia le istanze di ammissione presentate (per un debito presunto di circa 19 mln di euro) sia la mancanza di liquidità presente sul conto della liquidazione, si può ragionevolmente ipotizzare che non saranno brevi.

Per tali ragioni, di conseguenza, appare oggettivamente improbabile che I’O.S.L. possa essere nelle condizioni di effettuare pagamenti ai creditori già nel corso del corrente anno 2016.

I pagamenti stessi, che saranno a suo tempo effettuati, non potranno che essere limitati alla consistenza della “massa attiva” acquisita tenuto conto di eventuali condizioni di privilegio”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close