oliveri

Lembo: “Ridefinire l’area del centro storico di Oliveri per risollevare l’edilizia”

Oliveri – Ridefinire l’area del centro storico limitandola esclusivamente alle zone di interesse storico, costituite solamente dalle aree in cui sorge il castello. Questa la richiesta dell’ex assessore del comune di Oliveri, Sergio Lembo, attuale presidente del locale circolo del NCD.

Secondo Lembo il provvedimento “consentirebbe il recupero del patrimonio edilizio esistente trasformando il centro abitato da centro storico a zona B di completamento, con la conseguente rivitalizzazione economica e sociale”. Riflessioni dettate da una presunta paralisi edilizia che interesserebbe una vasta area del piccolo Comune tirrenico, “provocando – asserisce Lembo – un danno economico e notevoli disagi ai cittadini, i quali si vedono costretti a utilizzare indici di cubatura più bassi e caratteristiche edilizie più dispendiose”.

A seguito del terremoto del 1978, grazie al contributo regionale erogato per la ricostruzione e riparazione dei danni, quasi tutto il centro urbano è stato demolito e ricostruito con abitazioni a tre elevazioni fuori terra di tipo economico e popolare. “La scelta di considerare il vecchio centro urbano, centro storico, è stata una scelta politica indiscutibilmente errata che ha consacrato la paralisi della nostra edilizia”, incalza l’ex amministratore.

“Da assessore comunale – aggiunge – ho più volte portato a conoscenza del sindaco questo aspetto, protocollando due note ma riscontrando disinteresse verso una problematica che, se risolta, potrebbe determinare il rilancio dell’edilizia privata e dell’economia paesana, con conseguente slancio occupazionale a favore dei giovani”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close