DSCN7463

Consiglio applica Convenzione Area Interna Nebrodi

Frazzanò – Si è riunito ieri sera in Sessione Ordinaria, presso la Sala Consiliare, il Consiglio Comunale di Frazzanò. Tra gli argomenti all’ordine del giorno sono stati approvati lo Schema di Convenzione dell’Area Interna Nebrodi, il rinvio all’anno 2017 dell’armonizzazione dei sistemi contabili, e l’adeguamento degli oneri di urbanizzazione e il costo di costruzione nel 2016.

Lo Schema di Convenzione tra i Comuni dell’Area Interna Nebrodi, costituito da 11 articoli, è stato approvato all’unanimità da tutti gli 11 Consiglieri presenti (8 di maggioranza e 3 di minoranza). La proposta riguarda diversi paesi del comprensorio nebroideo, tra cui Sant’Agata di Militello (Comune capofila), S. Stefano di Camastra, Caronia, Castell’Umberto, Alcara Li Fusi, Militello Rosmarino, San Fratello, Frazzanò, Longi, Galati Mamertino, Mirto, Naso, San Marco d’Alunzio, Tortorici e San Salvatore di Fitalia. L’attuazione della Convenzione si è resa necessaria per creare una piattaforma territoriale tra i Comuni interessati, e per usufruire in forma associata dei servizi del catasto e della Protezione Civile.

Sono stati rinviati all’esercizio finanziario 2017 l’armonizzazione dei sistemi contabili e l’avvio dell’adozione della contabilità economico-patrimoniale e del bilancio consolidato. Anche questo punto è passato con i voti favorevoli di tutti i Consiglieri.

Infine sono stati adeguati, sempre con una votazione unanime, gli oneri di urbanizzazione e i costi di costruzione per l’anno 2016. Queste le tariffe applicate: 2 euro al metro cubo per le zone omogenee e residenziali A e B, 1,01 euro per le zone demolite o di nuova costruzione, 0,43 euro per le zone omogenee di tipo E. Il costo totale annuale ammonta a 217,74 euro al metro quadrato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close