porto sagata

Avviate le procedure di gara per la direzione dei lavori

Sant’Agata Militello – E’ stata adottata oggi la determina del Responsabile unico del procedimento, Ing. Basilio Ridolfo, con la quale sono state avviate le procedure di gara per l’aggiudicazione del servizio di direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per i lavori completamento del porto di Sant’Agata di Militello.

L’importo stimato dell’incarico è pari a € 1.031.930,82, di cui € 656.635,79 per i servizi di direzione dei lavori ed € 375.295,03 per i servizi di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, oltre IVA e oneri previdenziali, mentre la durata complessiva del contratto, tenuto conto del cronoprogramma di esecuzione dei lavori, è stata indicativamente calcolata in 850 giorni.

Trattandosi di una gara di importo sopra soglia – per la quale la normativa vigente prescrive la pubblicazione del bando anche sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea – le offerte dei concorrenti dovranno pervenire entro il 19 aprile p.v.  

Nel bando è previsto che il soggetto a cui sarà affidato l’incarico dovrà effettuare la propria attività in coordinamento con i direttori operativi e gli ispettori di cantiere che saranno messi a disposizione dalla stazione appaltante attraverso l’impiego di personale interno e/o in convenzione con altri Enti pubblici.

Particolarmente rilevanti sono i requisiti richiesti in ordine alle condizioni tecnico organizzative ed economiche dei concorrenti. Infatti, data la complessità e l’importanza strategica dell’intervento, nonché i tempi di esecuzione dello stesso, è previsto che l’incarico dovrà essere espletato da soggetti di elevata e comprovata professionalità economico-finanziaria e tecnicoprofessionale.

A titolo esemplificativo, oltre ai requisiti di ordine generale e professionale specificatamente individuati dalla normativavigente, potranno partecipare alla gara solo coloro il cui fatturato globale negli ultimi cinque anni sia di importo pari ad almeno 2 volte l’importo a base d’asta (ovvero superiore a 4 milioni di euro) e che abbiano espletato negli ultimi dieci anni servizi relativi a lavori di poco superiore: a 32 milioni di euro nel settore idraulico, a 4 milioni nel settore edile, a 5 milioni nel settore impiantistico.

In buona sostanza ai concorrenti è stato richiesto il possesso di requisiti minimi di significativo livello al fine di pervenire alla selezione di figure tecniche dotate della esperienza e della professionalità necessarie ad affrontare con successo l’importante delicato compito di dirigere i lavori di completamento del porto, garantendo la stazione appaltante sul piano dei risultati e degli obiettivi da raggiungere.

Grande la soddisfazione del Sindaco che sottolinea come si sia segnato un ulteriore importante passaggio per addivenire in tempi ragionevoli all’avvio dei lavori di una struttura importante non solo per Sant’Agata Militello, ma per l’intero hinterland nebroideo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close