fair play

Rissa Rocca, i padroni di casa aggrediti. La cronaca dell’accaduto

Capri Leone – E dire che la partita era cominciata sotto il segno del fair play. Nella foto, infatti, i due tecnici all’avvio della gara si abbracciano probabilmente ancora inconsapevoli di cosa stava per succedere soltanto 20 minuti dopo. Dopo l’inizio delle ostilità, ma ancora soltanto in ambito agonistico, i padroni di casa del Città di Rocca passano in vantaggio contro il Real Merì e gli animi si scaldano. L’arbitro espelle un giocatore degli ospiti e subito dopo secondo gol per la formazione allenata da Armeli.

“Sul risultato di 2-0 per i locali, si legge in una nota diffusa dalla società del Città di Rocca, i meriensi protestano e perdono il controllo nei confronti dell’arbitro Fazio della sezione di Barcellona che attorniato viene anche aggredito con un calcio ed un pugno da due calciatori, tra i quali colui che era stato appena espulso per doppia ammonizione. Nel frattempo altri giocatori del Real Merì si apprestano ad abbandonare il rettangolo di gioco rifiutandosi di continuare il match lamentandosi del raddoppio irregolare del Città di Rocca. Il peggio avviene, si legge ancora nella nota, nel momento in cui Mister Armeli viene aggredito dalla panchina avversaria, riportando una ferita alla fronte, ed anche i giocatori locali, nel calmare gli animi, subiscono colpi dai meriensi del tutto fuori controllo. Il Signor Fazio in presenza del Commissario di campo è costretto a sospendere il match e solamente dopo l’intervento dei Carabinieri ritorna la calma.  Purtroppo ad avere la peggio sono stati due calciatori rosanero ed il mister Armeli che dopo l’aggressione sono stati trasportati al Nosocomio di Sant’Agata di Militello dove sono state prestate le cure mediche che in un primo tempo erano state effettuate dal personale del 118 presente allo stadio”.

Sponda Real Merì nessun commento sull’accaduto.

Sugli spalti momenti di panico ma nessun coinvolgimento con quanto avvenuto sul terreno di gioco. Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine e si attendono i provvedimenti del giudice sportivo per quanto avvenuto.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close