Caruso

Il Sindaco Basilio Caruso scrive ai cittadini

Sant’Angelo di Brolo – Il sindaco Basilio Caruso scrive una lettera indirizzata ai cittadini, nella quale vuole rendere noti i risultati raggiunti negli ultimi tempi dall’Amministrazione Comunale uscente. In evidenza l’apertura della Residenza Sanitaria Assistita di Contrada Pantano Alto, ex centro di prima accoglienza per richiedenti asilo, all’interno della quale saranno adibiti posti degenza per circa una ventina di pazienti. Di seguito per intero il testo del comunicato stampa:
“L’Amministrazione del fare, e i risultati si vedono.

I cittadini hanno il diritto di sapere quello che fa l’Amministrazione comunale. Per far conoscere i risultati dell’ultimo periodo, di seguito sono riassunte le cose più importanti, grazie alle quali, con la realizzazione di opere pubbliche, la consolidata centralità nel territorio e l’introduzione di nuove tecnologie, stiamo cambiando definitivamente il volto del paese.

L’apertura della Residenza Sanitaria Assistita, che faceva parte del programma elettorale del 2011, dopo anni di attesa, oggi è una realtà. Essa ospiterà fino a 20 pazienti, con tutti gli apporti positivi per il nostro paese. Avere mantenuto l’Ufficio del Giudice di Pace ed essere Capofila per la gestione dei servizi socio-sanitari, conferma l’importanza che Sant’Angelo ricopre nel circondario.

Un’altra notizia di primo piano è quella arrivata nelle scorse settimane, con la quale abbiamo appreso che il nostro  Comune, nel “Patto per la Sicilia” è presente con 4 importanti opere pubbliche (consolidamenti e messa in sicurezza del territorio), per l’importo complessivo di quasi 6 milioni di euro.

Guardando solo i risultati del recente passato, vale la pena ricordare che stanno per essere  ultimati i lavori di ristrutturazione del Municipio (1,1 milioni di euro) e a breve sarà completato l’impianto di illuminazione pubblica nel Centro urbano (994 mila euro), mentre è prossima la riapertura dell’Asilo nido di via Impastato/Ambrosoli (ristrutturazione arredamenti e gestione, 919 mila euro).

Sono state già montate le strutture nell’area mercatale, finanziata per quasi 100 mila euro dal Gal, e risultano finiti i lavori di messa in sicurezza della discarica di contrada Saracena (378 mila euro). Dopo anni, finalmente, è stata completata anche la facciata del Palazzo della Cultura e sono quasi finiti i lavori di via I Settembre (ex Biblioteca), ubicati accanto al Municipio.

Prima della scadenza del mandato saranno numerose le opere avviate e/o appaltate. I lavori per la ristrutturazione della Scuola di Contura (75 mila euro) e quelli per la pavimentazione di una parte del Cimitero, inizieranno tra qualche giorno, mentre per la scuola di Calabrò (328  mila euro), sarà fatta la gara entro il 30 aprile. In primavera saranno costruiti 126 nuovi loculi cimiteriali. Grazie all’acquisto dei terreni adiacenti (42 mila euro), da subito sarà possibile prevedere e realizzare l’ampliamento del Camposanto.

Sono stati definiti i lavori di efficientamento energetico e abbattimento barriere architettoniche della Scuola media di Pozzo Danile (350 mila euro), realizzati in sinergia tra Comune e Istituto comprensivo. Per mettere in sicurezza strutturale tutto l’immobile, abbiamo ottenuto un altro finanziamento, di oltre 1,5 milioni di euro; i lavori inizieranno prima del prossimo autunno. Ed entro l’anno sarà avviato anche l’ultimo consolidamento del Centro urbano, già finanziato per circa 700 mila euro.

Sono in itinere le gare d’appalto relative ad altre opere fondamentali per il paese. L’allargamento della strada che collega S.Francesco di Paola alla Circonvallazione (mutuo 312 mila euro), la sostituzione della condotta idrica forzata nello scorrimento veloce, tra il ponte di S.Antonino e la contrada Rinaloro (mutuo 450 mila euro). Un altro lavoro, indispensabile per la transitabilità, riguarda la sistemazione di tutte le strade comunali, con messa in sicurezza, rifacimento integrale dei tratti di asfalto deteriorati, installazione di barriere di protezione e convogliamento acque (mutuo 430 mila euro).

Con l’ultimazione e il collaudo del punto infotelematico (finanziamento 42 mila euro), è stato possibile completare anche una parte del piano terra del Chiostro e realizzare la rete wi-fi  nel Centro urbano. Per finire, grazie alle sollecitazioni dell’Amministrazione, abreve inizieranno i lavori di ristrutturazione della Chiesa di San Francesco di Paola.

Stiamo provvedendo alla installazione di un sistema di videosorveglianza e alla posa in opera di un ripetitore per fare arrivare il segnale televisivo del digitale terrestre nelle case dei nostri concittadini, oggi assente in diverse aree del territorio e limitato a pochissimi canali. Sono stati conferiti gli incarichi per la redazione del progetto in variante per l’individuazione della zona industriale.

Questi sono gli ultimi risultati che l’Amministrazione consegna a Sant’Angelo, raggiunti grazie all’impegno e alla tenacia della Giunta, con il sostegno e la condivisione del Gruppo consiliare di Maggioranza, con l’aiuto del nuovo Presidente del Consiglio comunale, con l’operatività determinante degli uffici del Comune.

Sant’Angelo di Brolo, 25 gennaio 2016

Il Sindaco Basilio Caruso”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close