gela

Gela, esplode la protesta dei lavoratori. Blocchi stradali sulle Statali

Gela – Due presidi uno sulla SS 115 Gela – Licata un altro alla rotonda della SS 117 Gela – Catania : è esplosa così la rabbia delle maestranze del sito industriale di Gela. Un sito ” orfano” di una riconversione concordata  il 6 novembre del 2014 con Eni ed il governo di cui però non si intravedono gli effetti mentre nell’indotto scattano centinaia di licenziamenti.

La clamorosa protesta era stata annunciata già qualche giorno fa al termine di un incontro di tutti i sindacati del settore industria. ” Basta parole vuote , basta silenzi inquietanti.Basta parole vuote vogliamo i fatti” – hanno detto i segretari generali di Cgil, Cisl ed Uil Ignazio Giudice, Emanuele Gallo e Maurizio Castania che sostengono i lavoratori reclamando l’attenzione del governo Renzi.La protesta è scattata nella notte ed ieri il blocco degli accessi alla città ha creato disagi ai lavoratori.L’obiettivo è quello di far comprendere al governo Renzi che la ” vertenza Gela non è risolta ” anzi la soluzione deve ancora essere ricercata mentre Gela è sotto il profilo economico e sociale in ginocchio.

Sindacati e lavoratori minacciano l’inasprimento della lotta mentre domani si ferma il diretto Eni per uno sciopero nazionale.

www.lasicilia.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close