poesia-620x350

Terza edizione del concorso di poesie “Poesia da tutti i cieli”

Sant’Angelo di Brolo – Al via la terza edizione del concorso letterario intitolato “Poesia da tutti i cieli”, più propriamente “POEZIO EL ĈIUJ ĈIELOJ”. Esso prende vita in Italia per iniziativa di un italiano esperantista e la sua particolarità consiste nel fatto che si tratta di un concorso di poesie redatte in italiano e in esperanto.
Dopo il successo riscontrato dalle due precedenti circostanze, quella di quest’anno vedrà in aggiunta importanti novità. Sarà possibile aderirvi sia con componimenti poetici che con un romanzo, da qui l’ulteriore titolo ROMANOJ EL ĈIUJ ĈIELOJ. Si potranno, inoltre, inviare poesie anche in vernacolo, ossia in dialetto locale, purché affiancate dalla traduzione in italiano o in esperanto. Tutti i poeti appartenenti a qualsiasi nazionalità avranno la facoltà di partecipare. Il tema è libero e i lavori dovranno pervenire entro il 21 marzo 2016. L’indirizzo internet a disposizione per visualizzare il bando completo è questo http://iconcorsidisamideano.altervista.org/.
Tre diverse lingue, dunque: italiano, esperanto, dialetto locale. Una triade dai comuni orizzonti. Offrire la possibilità a scrittori e poeti provenienti da tutte le parti del mondo di poter esprimere la propria creatività artistica attraverso un unico mezzo di comunicazione, qual è l’Esperanto, è tra gli obiettivi primari del concorso. Ma non solo . Esperanto significa “colui che spera” e questa speranza sta nel voler allargare il raggio d’azione di tale lingua rendendola nota a tutti per il carico idealista di libertà e pacifismo che presenta alla base, attribuendo così il giusto valore che le spetta. Una seconda lingua, semplice, espressiva e di tutta l’umanità. Queste le tre principali caratteristiche che la rendono unica e differente nello stesso tempo, da altri linguaggi definiti internazionali.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close