coda benzianio_pp

CARBURANTE: UN LENTO RITORNO ALLA NORMALITA’


A seguito dello stop al blocco dei trasporti, dopo sei giorni di sciopero in Sicilia si ritorna lentamente alla normalità sul fronte dell’approvvigionamento dei carburanti.
I tir sono riusciti a rifornire le pompe di benzina lasciate a secco nei giorni scorsi e prese letteralmente d’assalto da automobilisti che hanno atteso ore prima di poter fare il rifornimento. Dopo lunghe code di ieri infatti, anche stamattina nel nostro hinterland, si è registrata la stessa situazione di disagio: automobilisti costretti ad attese estenuanti, momenti di tensione e, alcune aree di servizio sono state costrette a chiudere in anticipo dopo aver esaurito i primi rifornimenti in attesa di nuove scorte di carburante.
Automobilisti nel panico che, minacciati dalla notizia di un altro probabile sciopero ad inizio settimana, si sono affrettati a far il pieno alla propria auto ma, “Nessuno sciopero dei benzinai è previsto in Sicilia per i prossimi giorni, anzi non è stato neppure pensato”. Lo precisa Eduardo Brancato, segretario regionale della Figisc, l’associazione di categoria della Confcommercio, smentendo le voci insistenti diffuse in queste ore su possibili serrate delle aree di servizio presenti in Sicilia. “Non c’e alcuno sciopero previsto, non sciopereremo affatto – sottolinea Brancato – smentiamo queste indiscrezioni che sono false. E’ meglio concentrarsi sul lento ritorno alla serenità “.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close