suicidio san giorgio

Suicidio a San Giorgio di Gioiosa Marea. Ripristinato il traffico ferroviario

Gioiosa Marea – Attonita la piccola comunità di San Giorgio di Gioiosa Marea, frazione balneare del comune Nebroideo.

Stamane, poco dopo le 10:20, il 73enne G. B. si è tolto la vita gettandosi sotto il treno 3834 diretto a Messina e Proveniente da Palermo, in transito nella stazione ferroviaria, dove non effettua fermate.

Secondo le prime ricostruzioni del Comandante della Polfer di Barcellona Pozzo di Gotto, giunto sul posto dopo la segnalazione, pare che l’uomo si trovasse sul binario in attesa e al passaggio del treno si è gettato proprio sullo stesso binario, sotto gli occhi del macchinista che ha tentato tutte le manovre per fermare il mezzo in transito.

Il traffico ferroviario è stato bloccato per ore, sino all’arrivo del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Patti, che ha effettuato il riconoscimento e ha disposto la rimozione della salma. La circolazione sarà ripristinata a breve, per il momento si procede con l’uso di autobus alternativi per i passeggeri.

L’uomo era stato per anni proprietario di una nota lavanderia di San Giorgio, che  tempo fa aveva venduto per un nuovo impiego. Inspiegabili le ragioni del gesto, sgomenta, infatti, tutta la frazione di San Giorgio.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close