banca carige

Rapina Carige. 20 mila euro il bottino. Eroico un giovane orlandino

Capo d’Orlando – Doppia tentata rapina oggi intorno alle 16 a Capo d’Orlando. Due catanesi hanno dapprima tentato un colpo alla Banca Sviluppo di Via Messina, ma non riuscendo nell’intento sono riusciti comunque a farsi aprire la porta di uscita da un impiegato orlandino sotto minaccia. Non contenti hanno deciso di dirigersi verso l’agenzia della Banca Carige di Via Amendola, distante pochi metri dal primo tentativo di rapina.

La polizia, dopo il primo tentato furto, era stata già allertata sulla presenza dei malviventi nei dintorni e così, capendo che stava per verificarsi un nuovo colpo, ha strategicamente atteso i malviventi nei pressi della vicina Banca Carige.

A bloccare uno dei due rapinatori, fuori dalla Banca Carige, è stato un coraggioso cittadino orlandino, che si trovava nei paraggi nel momento in cui uno dei malviventi tentava la fuga alla vista della polizia.

Il giovane, che si trovava in compagnia di amici nella centralissima via appena notato l’uomo che tentava di fuggire con una calza di nylon sul volto e vedendo i poliziotti che tentavano di raggiungerlo, con un calcio ha fermato la sua corsa bloccandolo successivamente da dietro.

In pochi istanti il malvivente si è ritrovato a terra immobilizzato sempre dal giovane orlandino. Gli agenti del commissariato orlandino hanno così successivamente arrestato il secondo rapinatore.

I due si trovano al Commissariato di Capo d’Orlando.

Seguono aggiornamenti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close