gallo mariangela capogruppo

Mariangela Gallo denuncia: “aggredita in piazza da un consigliere”

Acquedolci – Pesanti le accuse lanciate tramite un comunicato stampa dal capogruppo di maggioranza al Consiglio Comunale Mariangela Gallo che denuncia una aggressione verbale nei suoi confronti da parte del consigliere Giuseppe Salerno. Pubblichiamo integralmente il comunicato della Gallo di seguito:

“Da capogruppo di maggioranza al Consiglio Comunale devo denunciare all’opinione pubblica un increscioso comportamento violento e scorretto, nei miei confronti, avvenuto proprio nel periodo delle festività natalizie e nella piazza pubblica. Autore ne è il consigliere comunale di minoranza, Giuseppe Salerno. In piazza Giovanni Paolo II, il 31 Dicembre 2015, alle 12.40 circa, senza motivo e senza nessuna discussione intercorsa tra di noi, mi ha raggiunto alle spalle mentre affiggevo un manifesto per la presentazione del libro di un giovane scrittore acquedolcese, mi ha aggredito verbalmente con parole offensive e di stampo razzista, alzando le dita contro il mio viso e strattonando la mia spalla, di fronte a testimoni oculari.

Questo incomprensibile atteggiamento, contrario ad ogni comportamento civile, potrebbe trarre origine – a mio parere – soltanto dalla rabbia introiettata dentro, perché questa persona si è vista condannare in tre gradi di giudizio, e quindi in modo definitivo, per le sue esternazioni pubbliche.

Posso capire il dramma di chi vede tramontata la possibilità di salvare le case abusive nel Comune di Acquedolci, un provvedimento che ha colpito le costruzioni di diversi cittadini; dev’essere chiaro a tutti, però, che non è nel potere del Consiglio Comunale attuare linee di privilegio preferenziale, ma quello di garantire l’uguaglianza di trattamento per tutti, azione per di più compiuta dal Commissario Regionale in pieno rispetto delle norme urbanistiche e amministrative.

Dei fatti incresciosi di violenza è stato informato immediatamente, per telefono, il Comandante dei Carabinieri, Maresciallo Porracciolo e la stessa caserma dei Carabinieri. Il mio avvocato Giuseppe Mancuso valuterà di intraprendere ogni passo necessario per mettere fine a queste estemporanee, ma ricorrenti, esplosioni di violenza verbale in pubblico, che a mio avviso, squalificano chi le compie senza freni e senza remore.

Dell’accaduto sarà informato anche il signor prefetto di Messina”.

Mariangela Gallo

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close