mirto

Consiglio approva Bilancio di previsione

Mirto – Si è radunato ieri sera il Consiglio Comunale di Mirto, presso la Sala Consiliare. Tra i punti all’ordine del giorno fondamentali erano le approvazioni del Bilancio di previsione per l’Esercizio finanziario 2015, del Bilancio pluriennale 2015/2017 e della conseguente Relazione previsionale e programmatica. Nell’Adunanza si è discusso anche sulla determinazione di indennità di carica del Presidente del Consiglio e sui gettoni di presenza dei Consiglieri comunali, sulla centrale unica di committenza tra i Comuni di Mirto e Militello Rosmarino, e sulla Convenzione dell’Area Interna Nebrodi.

Il Bilancio di previsione 2015 è stato approvato all’unanimità dai 9 Consiglieri presenti (5 di maggioranza e 4 di minoranza). Le entrate generali ammontano a 5.818.676,43 euro e si suddividono in: entrate tributarie; da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della Regione e di altri enti pubblici; entrate extratributarie; da alienazioni, trasferimenti di capitali e riscossioni di crediti; da servizi per conto di terzi. Le spese, per raggiungere il pareggio di Bilancio, sono di 5.818.676,43 euro e si riferiscono a: spese correnti, in conto capitale, per rimborso prestiti e servizi per conto di terzi.

La determinazione di indennità di carica del Presidente del Consiglio e i gettoni di presenza dei Consiglieri comunali è passata sempre con i voti favorevoli di tutti e 9 i Consiglieri. Al Presidente del Consiglio viene attribuita un’indennità pari a 679,58 euro, mentre il gettone di presenza da corrispondere ai Consiglieri per la partecipazione a ogni Seduta Consiliare è di 18,60 euro.

La votazione unanime ha riguardato anche la centrale unica di committenza (C.U.C.) tra i Comuni di Mirto e Militello Rosmarino. La proposta prevede uno schema di Convenzione tra i due paesi, per la gestione associata degli affidamenti di lavori, servizi e forniture.

E’ stato integrato, dopo la convocazione del Consiglio, anche un altro argomento da discutere, riferito alla Convenzione dell’Area Interna Nebrodi. I 9 Consiglieri presenti si sono espressi favorevolmente anche su questo punto, che fa capo all’ex Articolo 30 del Testo Unico del 18/08/2000. Questa Convenzione riguarda 21 Comuni, tra cui oltre a Mirto, Alcara Li Fusi, Castell’Umberto, Frazzanò, Galati Mamertino, Longi, Militello Rosmarino, Sant’Agata di Militello, San Marco d’Alunzio e San Salvatore di Fitalia.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close