franco ingrilli 02

Intervista a Franco Ingrillì: “Il cambio sarà graduale ma intenso”.

Capo d’Orlando – Abbiamo incontrato il neo candidato a Sindaco alle prossime elezioni amministrative Franco Ingrillì che proprio ieri, con un comunicato, ha ufficializzato la sua discesa in campo. “Non farò una lista del Sindaco. Credo coloro che vorranno appoggiarmi facciano parte di questo gruppo ma che non ci sia una lista in particolare”.

Dopo un incontro le liste che hanno appoggiato Enzo Sindoni hanno deciso che sarà lei il candidato da sostenere. Possiamo dunque definirla il candidato scelto dall’attuale Sindaco?

“Non sarei onesto se non dicessi che ho fatto parte di questo gruppo e che obbiettivamente reputo che abbiano lavorato bene. E’ chiaro che la mia persona è diversa nel modo di fare, nel modo di porsi rispetto a Sindoni. Non credo in una continuità nella sua totalità ma con un graduale ricambio. Ritengo inevitabile un graduale ricambio generazionale. Apprezzo comunque quello che hanno fatto. L’attuale maggioranza ha fatto un sondaggio anche tra il loro elettorato ed hanno individuato nella mia persona maggiori riscontri. La scelta non nasce da un semplice valore affettivo ma da una valutazione fatta sulla disponibilità dell’elettorato nei miei confronti”.

Attuali amministratori di “peso” elettorale che l’appoggeranno come Timpanaro, Perrone, Milone, Leggio e altri faranno parte della sua giunta?

“Il ricambio non può essere totale soprattutto per evitare interruzioni drastiche con l’attuale azione amministrativa. Il ricambio sarà graduale ma intenso. Credo molto nel riscontro elettorale delle persone e nel gruppo che mi sosterrà. Non escludo una certa continuazione amministrativa anche se siamo ancora in una fase iniziale e queste sono decisioni che si prenderanno in seguito”.

Che campagna elettorale si aspetta?

“Non credo sia dura e cattiva come qualcuno ho già sentito prevede. Conosco bene gli altri due candidati e i rapporti sono ottimi. Spero e mi auguro sia basata sulle idee e sulle proposte e vorrei parlare di progettualità e non di quanto ormai è già passato”.

A parte alcuni dei consiglieri di maggioranza uscenti chi la sosterrà?

“Saranno giovani professionisti, imprenditori e molti volti nuovi che si affacciano per la prima volta nella vita politica orlandina. Con loro cercheremo insieme di lavorare per il bene comune del nostro paese”.

Se dovesse prevalere nella competizione elettorale che “Comune” pensa di amministrare”

“Sono consapevole che incontreremo diverse difficoltà soprattutto a causa delle restrizioni economiche sia regionali che di Governo nazionale ma la mia esperienza imprenditoriale e manageriale mi permetterà di affrontare la sfida senza paura”.

C’è già qualcosa che ha pensato di fare, per prima, se dovesse essere eletto?

“Ancora è presto per parlare di programmi. Sono aperto al dialogo con tutti al fine di raggiungere il bene comune”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close