Castel di Lucio

I 100 anni di “storia di Castel di Lucio”

Castel di Lucio – Padre Antonio Sciortino è stato intellettuale libero e sensibile, educatore coraggioso al servizio degli altri, storico, consigliere comunale ed assessore. 100 anni fa scrisse “storia di Castel di Lucio”, un libro che rappresenta lo scrigno di una comunità che ha forte il senso e l’orgoglio della sua identità. A festeggiare il centenario del libro di padre Sciortino, l’associazione culturale “Castel di Lucio, sogno indelebile”, nata su iniziativa di alcuni castellucesi ormai non più residenti e che ha nel suo programma la valorizzazione delle tradizioni, del patrimonio artistico e della cultura castelluccese. Padre Sciortino oltre “storia di Castel di Lucio” scrisse anche un libro sulla devozione a San Placido martire, patrono di piccolo centro nebroideo, entrambi i testi sono conservati presso la biblioteca regionale di Palermo e la biblioteca nazionale centrale di Firenze. Da uomo e da amministratore, padre Sciortino portò avanti battaglie per la costruzione di strade e di scuole a Castel di Lucio, con un occhio sempre aperto verso i più deboli e soli. “Ringrazio tutti – ha detto il presidente del consiglio Pippo Nobile – è stata una occasione per parlare del nostro paese, di personaggi e fatti del passato, che hanno profondamente segnato la storia della nostra comunità. A gennaio il libro di padre Sciortino verrà ristampato e sarà questa volta regalato a ragazzi e giovani, perchè possano far tesoro del passato per un futuro migliore”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close