Cracolici-

Cracolici: Expo “no stop” per la Sicilia

Il piano di sviluppo rurale per la Sicilia, PSR, sarà presentato domani a Catania ma intanto l’assessore regionale all’agricoltura Antonello Cracolici svela gli scenari: un Expo permanente della Sicilia. Praticamente e perennemente un’isola in mostra, attraente ed attrattiva senza stagioni e senza settori, con un rilancio strategico del settore agricolo. Il 24 novembre 2015, la Commissione europea ha approvato il PSR della regione Sicilia, in coerenza con gli obiettivi comunitari della strategia Europa 2020 e gli orientamenti per le politiche di sviluppo rurale espressi dalla Commissione. Le risorse previste per l’attuazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Sicilia sono pari a 2.212.547.107 euro, 1,3 milioni di finanziamento dell’unione europea, 612 milioni di finanziamento nazionale e 262 milioni di co-finanziamento regionale. “L’agricoltura è il nostro petrolio – ha dichiarato l’assessore Cracolici – non basta estrarlo, bisogna raffinarlo. Lo stesso vale per i prodotti agroalimentari: dobbiamo creare raffinerie, perché spesso non basta disporre di prodotti di eccellenza se poi non si è in grado di trasformarli, renderli commercializzabili, attraenti, facilmente esportabili. Bisogna puntare sulle filiere – conclude Cracolici – per sostenere i produttori agricoli e, dunque, la Sicilia”. Alla presentazione del PSR domani, saranno presenti anche Michela Giuffrida, deputato europeo e membro della commissione agricoltura, il presidente di confagricoltura Sicilia Ettore Pottino, il presidente regionale di Coldiretti Alessandro Chiarelli, la presidente della CIA siciliana Rosa Castagna e Francesco Tropea, esperto nazionale presso il parlamento europeo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close