Castell'Umb. 777 x 437

Si toglie la vita al “parco della rimembranza”

Castell’Umberto – Sconvolta quest’oggi è la comunità castanese che piange  la scomparsa del cinquantaduenne Vincenzo Fonti Castelbonesi. L’uomo si è tolto la vita ieri sera, 11 dicembre, intorno alle ore 22:00, impiccandosi ad un cancello sito nel parco comunale, detto “parco della rimembranza”. L’uomo era conosciuto e apprezzato da tutti i cittadini umbertini per il suo impegno artistico e la sua passione nei confronti della musica. Faceva parte della banda musicale del paese e svolgeva inoltre l’attività di insegnante nella città di Palermo.
Sconosciute al momento le cause scatenanti un gesto così estremo. Nessun sospetto di un probabile disagio è pervenuto alle persone a lui vicine, durante i giorni e i momenti precedenti il terribile atto. Apparentemente, dietro questa tragedia sembra non ci siano segnali di squilibrio psichico o avvisaglie che inducessero a far sospettare quali terribili pensieri potesse nascondere l’uomo. A detta di testimonianze, è noto che Fonti avrebbe subito due importanti perdite all’interno della famiglia, la madre e la zia, che costituivano per lui rilevanti punti di riferimento. Non rimane che il vuoto incolmabile e l’assordante silenzio di un terribile dolore che affligge i parenti, gli amici e tutti coloro che avevano avuto modo di stringere legami con Vincenzo Fonti, i quali lo ricordano come una personalità vivace dal culto e dal gusto aggregativo che amava la musica, e nel frattempo si tenta di comprendere la motivazione che lo ha condotto a porre fine alla propria vita.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close