Polisportiva-Mistretta

In attesa della capolista, parla il ds Melidone

Mistretta – Alla vigilia della sfida casalinga contro la capolista del campionato Città di Sant’Agata, parla il direttore sportivo del Città di Mistretta Massimiliano Melidone.
Al Salvatore Lentini riceverete la capolista Sant’Agata, nessun timore reverenziale?
– “Assolutamente no. Nessun timore ma grande rispetto. Siamo consapevoli di affrontare una corazzata che ha in organico uomini capaci di sfruttare ogni singolo episodio, in qualunque momento. Giocheremo con tutte le nostre forze e le nostre possibilità questa sfida. Convinti e consapevoli che un eventuale risultato positivo potrebbe garantirci un natale più tranquillo”.
Il Mistretta arriva a questa partita reduce da un periodo difficile.
– “Si, noi veniamo da un periodo grigio, in cui abbiamo collezionato una serie di pareggi che ci hanno fatto perdere posizioni importanti. Dobbiamo considerare, però, che abbiamo avuto un calendario difficile e tante assenze che hanno pesato molto. Domani mancherà per squalifica Paone, uno dei nostri uomini “faro”ma noi daremo comunque il massimo”.
Parlava di assenze, qual è la situazione in infermeria?
– “Non saranno della partita La Via, Di Salvo e Francesco Filetto, giocatori per noi fondamentali. Angelo Falanga, infortunato di lungo corso, sta meglio per cui potrebbe essere impiegato ma non ha ancora i 90 minuti sulle gambe”.

E’ tempo di ricorrere al mercato anche per Mistretta?
– “Abbiamo preso un centrocampista centrale dal Prizzi, Mario Falanga, fratello di Angelo, e stiamo per chiudere per un esterno destro, ma non poso svelarvi nulla perché non c’è ancora la firma sul contratto. In uscita non c’è nessun movimento. Pruiti non è in squadra, perchè si è trasferito a Bologna per seguire una specialistica, per cui non è più disponibile. E’ chiaro che il reparto offensivo, tra infortuni ed assenze, non è quello che avevamo ipotizzato e previsto ad inizio campionato”.
Il Città di Sant’Agata arriverà sulle ali dell’entusiasmo, quanto conterà per voi il fattore campo?
– “Rivolgo un appello alla tifoseria, il mio è un invito a seguirci sempre, domani arriva la capolista per quello che possiamo considerare un derby a tutti gli effetti, invito tutti a seguire la squadra perché ancora una volta il pubblico di casa potrebbe essere il classico dodicesimo uomo in campo”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close