Canicos

L’Irritec Costa d’Orlando espugna Canicattì dopo un supplementare!

Capo d’Orlando –  Splendida vittoria della Irritec Costa d’Orlando, che sul difficile campo di Canicattì ottiene i due punti dopo un tempo supplementare, riuscendo ad avere la meglio sui padroni di casa per 80-87. Ottavo successo consecutivo per i ragazzi di coach Condello, ma soprattutto sorpasso e secondo posto in solitaria ai danni proprio del diretto avversario di oggi. La classifica in questo momento recita Cefalù 24, Costa d’Orlando 22 e Canicattì a quota 20, insieme a Patti. Quest’ultima sarà il prossimo avversario della formazione del presidente Giuffrè, martedì 8 dicembre al Pala Valenti alle ore 18:30.

Primo quarto con un’ottima partenza da parte degli ospiti, che firmano un parziale di 8-16 grazie alle triple di Sgrò e Marinello, costringendo coach Manzo al Timeout dopo 5′. Canicattì comunque risponde presente, ma dopo 10′ la Costa è avanti 13-21. Secondo quarto si apre sulla falsariga del primo, con Boffelli che segna canestri importanti, portando la i biancorossi sul +10 (16-26 al 13′). I padroni di casa però non mollano e rientrano in partita trascinati dall’americano Griffin, ricucendo lo strappo fino al -5 quando suona la sirena dell’intervallo: 35-40 dopo 20′.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi i ragazzi di Condello tornano a giocare come nel primo quarto e i canestri di Fall e Leonzio sono essenziali per tornare in vantaggio in doppia cifra. Da segnalare qualche coro razzista nei confronti dello stesso Fall, che per tutta risposta segna un bel canestro, guadagnandosi l’applauso dei (pochi) sostenitori ospiti. Dopo tre quarti dunque la Costa conduce per 54-66.

Ultimo quarto che si apre con gli ospiti che tornano in partita grazie all’intensità difensiva messa in campo da Colica e Spampinato e in attacco si affidano al solito Griffin. La Costa soffre la pressione asfissiante dei padroni di casa e al 37′ deve rifare tutto daccapo: 72 pari. Finale molto confuso con diversi errori da un lato e dall’altro. Si arriva sul 76 pari a 22″ dalla fine con palla in mano per Canicattì, che però non riesce a segnare: overtime dopo 40′. Nel supplementare reazione d’orgoglio della Costa, che parte con un parziale di 0-6, che indirizza fortemente la gara (76-82). Gli arbitri fischiano un tecnico a Fall e Canicattì può rientrare fino al -4, 80-84 a 45″ dalla fine. Una buona difesa di squadra e i tiri liberi di Boffelli della staffa permettono dunque alla Costa di espugnare il parquet di Canicattì per 80-87 e tornare a Capo d’Orlando con i due punti in tasca.

Virtus Basket Canicattì – Irritec Costa d’Orlando 80-87 (13-21; 35-40; 54-66; 76-76)

Canicattì: Diye 7, Giusti 19, Sferrazza, Bosco, Colica 13, Uka, Griffin 35, Brancato 2, Spampinato 4, Portannese 2. All.: H. A. Manzo

Costa d’Orlando: Marinello 21, Danna 6, Boffelli 12, Carpinteri 3, Leonzio 14, Crisá, Sgró 13, Giuffrè, Antinori 2, Fall 16. All.: G. Condello

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close