nave hashish

Sequestrate 13 tonnellate di hashish a bordo di una moto nave

Pantelleria – La Guardia di Finanza ha sequestrato circa 13 tonnellate di hashish a bordo della motonave “Munzur”, di circa 80 metri, battente bandiera panamense.

Nella mattinata di ieri, la nave, che era già controllata da un aereo ATR 42 MP del Comando Operativo Aeronavale, è stata abbordata, a circa 10 miglia a Nord-Est dall’isola di Pantelleria, dai team di due pattugliatori d’altura. Il dispositivo della Guardia di Finanza è inserito nell’ambito della nota operazione internazionale FRONTEX “TRITON 2015”.

I finanzieri, saliti a bordo ed effettuato il controllo, hanno rinvenuto hashish suddiviso in 500 colli, per un peso totale di circa 13 tonnellate.

Condotta nel porto di Palermo, ove sono intervenute le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria, la nave è in questi minuti attentamente ispezionata, sia per quantificare esattamente la droga trasportata che per risalire alle fonti di approvvigionamento e ad altri soggetti responsabili, oltre agli undici membri dell’equipaggio, tutti di origine ucraina e georgiana, che sono stati fermati.

L’operazione si inquadra in una complessa indagine di polizia internazionale, denominata “Libeccio International” ed eseguita dal GICO del Nucleo di polizia tributaria di Palermo sotto la direzione della D.D.A. del capoluogo. Tale attività vede coinvolti diversi paesi europei, impegnati in una continua azione di coordinamento che, per l’Italia, si sviluppa con la determinante supervisione della Direzione Centrale dei Servizi Antidroga del Ministero dell’Interno e del Comando Generale della Guardia di Finanza.

In particolare, il sequestro della nave “Munzur” è stato possibile grazie ai contributi forniti nell’occasione dalla Polizia Nazionale e dalla DAVA (Vigilanza Doganale) spagnole, dal MAOC (struttura di coordinamento antidroga a mare con sede in Lisbona), di EUROPOL e della Guardia Costiera greca.

Funzionari di tali organismi sono peraltro giunti a Palermo per fornire supporto tecnico-informativo all’operazione in fase di svolgimento.

Il sequestro in corso di esecuzione è l’ultimo di una serie avviata lo scorso anno.

Complessivamente, tra il gennaio 2014 ed oggi, la collaborazione operativa tra la componente aeronavale della Guardia di Finanza e il Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo ha permesso di sequestrare 120 tonnellate di hashish, trasportati su pescherecci o navi individuate grazie alla collaborazione internazionale di Polizia sviluppata nell’ambito dell’operazione “Libeccio International”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close