aldo leggio

Leggio: “A febbraio i lavori a Santa Lucia. Sarà la scuola più bella d’Italia. La fogna di Muscale non è guasta”

Capo d’Orlando – Aldo Sergio Leggio, assessore del comune paladino, ci descrive quali sono stati i danni maggiori dell’ondata di maltempo di ieri mattina. “Per prima cosa evidenzio che la fognatura di Muscale, dove c’è stata la frana, non è rotta ma c’era un tombino intasato. Sono stati registrati proprio in quella parte di Capo d’Orlando i maggiori danni perché a causa dell’esondazione del torrentello l’acqua ha invaso la nuova strada che collega con il cavalcavia”.

L’allagamento dei sottopassi?
Quello nei pressi del semaforo, alla stazione, è stato allagato proprio dall’esondazione del torrente Muscale. In Via Tripoli abbiamo un problema strutturale. Le grandi quantità di acqua piovana si riversano nella fogna ed è questo il maggior disagio che bisogna risolvere. Avevamo fatto un bypass ma arriva troppo acqua tra Piazza Bontempo e la Consolare Antica. Le tubazioni, continua Leggio, sono state realizzate 20 o 30 anni fa per una portata che oggi non è più veritiera. E’ la separazione con le acqua bianche che in qualche modo aiuta. Stesso discorso per il sottopasso di Contrada Pissi“.

La scuola di Santa Lucia ha subito danni?
“La scuola di Santa Lucia insieme a quella di Furriolo diventeranno le più belle scuole d’Italia bisogna solo pazientare un po’”

Insegnanti e alunni si sono visti piovere dentro come se il tetto non esistesse.
“L’infiltrazione d’acqua è stata causata dagli scarichi otturati. Abbiamo trovato 4 colombi morti che hanno interrotto il flusso di acqua piovana. A febbraio andremo a sostituire il tetto e risolvere tutte le problematiche che al momento sono esistenti. Abbiamo individuato che il tetto con l’impianto fotovoltaico è diventato un rifugio di colombi difficili da raggiungere”.

Durante i lavori i bambini saranno trasferiti?
“Si, insieme alle scuole stiamo studiando un programma per ordinare il trasferimento. Da febbraio gli alunni di Santa Lucia verranno dirottati su altri istituti di Capo d’Orlando. Stiamo cercando di organizzarci in maniera tale che quando la ditta comincerà i lavori potranno svolgerli senza la presenza di alunni e questo servirà anche per finire prima. Con la primavera tutto sarà concluso e avremo due istituti molto efficienti”. 

Si potranno verificare gli stessi disagi in caso di altre piogge abbondanti?
Se non esonda il torrente possiamo stare tranquilli. Il centro di Capo d’Orlando dove esiste la separazione tra acque bianche e nere è ben protetto. Nelle zone periferiche, soprattutto ad ovest, abbiamo delle difficoltà ma il drenaggio è ben organizzato con i canali che sono apposto. E’ l’eccesso di acqua che può destare preoccupazione ma questo si può risolvere con le condotte che arrivano direttamente a mare ma molte zone di Capo d’Orlando sono posizionate sotto il livello del mare“.

Passaggio a livello sarà nuovamente chiuso?
Si, sarà nuovamente chiuso ma posso dirti che settimana prossima abbiamo appuntamento con le Ferrovie. Va risolto il problema. Chiederemo una moratoria di almeno due anni per darci il tempo di costruire un passaggio che consenta anche ai mezzi pesanti di spostarsi dalla Trazzera sulla Consolare Antica. Abbiamo individuato il luogo e abbiamo il progetto ma mancano le risorse”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close