Orlandina

L’Orlandina ci ha preso gusto, 2-0 all’Atl. Catania

Capo d’Orlando – Dopo oltre un anno di astinenza da vittoria, l’Orlandina Calcio cerca di recuperare il tempo perduto centrando il secondo successo consecutivo in campionato dopo quello colto sul terreno del Modica domenica scorsa. Nella decima giornata del Girone B di Eccellenza, i paladini di mister Ferrara si impongono con merito 2-0 su un non irresistibile Atletico Catania fanalino di coda, balzando a quota 6 punti in classifica, a -1 dalla zona play-out.

Pochi intimi al “Micale” per la sfida tra ultima e penultima del raggruppamento. Orlandina con un 4-5-1 che in fase offensiva si trasforma in un 4-3-3, Atletico Catania schierato invece con un 3-4-3 da mister Filetti, in attesa della rivoluzione prevista a dicembre in casa etnea. Dopo le prime fasi di studio, alla prima vera occasione l’Orlandina passa. Minuto numero 13, punizione dai trenta metri di De Martino, Marraffino con i piedi respinge male, sulla sfera si avventa Romeo che di sinistro in diagonale porta i paladini in vantaggio, 1-0 Orlandina (nella foto Germanà l’esultanza dei locali). Gli ospiti non reagiscono e al 24′ Risi si muove bene tra le linee e libera il sinistro, cuoio che si perde a lato non di molto rispetto ai pali catanesi. Poco dopo, al 30′, Romeo va via sulla sinistra, entra in area e cerca la conclusione a giro che però è debole, semplice la presa per il portiere ospite Marraffino. Al 38′ si vede finalmente l’Atletico Catania con Oliveri, che dalla distanza esplode il mancino che, deviato, finisce fuori di un soffio. Questa è l’ultima occasione di una prima frazione che si chiude sul punteggio di 1-0 in favore dei biancoazzurri.

Ad inizio ripresa l’Atletico Catania ha un atteggiamento molto diverso. I catanesi aggrediscono da subito i locali e protestano con veemenza al 50′, quando Scaglione affonda sulla fascia, entra in area e viene steso clamorosamente da Pica ma per il direttore di gara è simulazione: niente rigore e giallo per l’esterno atletista. L’Orlandina si scuote e poco più tardi trova il raddoppio: 54′, punizione sulla trequarti per i padroni di casa; sulla palla va Risi che pennella sul primo palo per Pezzella che incorna solissimo e realizza il punto del 2-0 per i locali. Gli etnei accusano il colpo e reagiscono solo al 72′ con Oliveri che, ottimamente servito da una sponda del neo entrato Maccarrone, conclude dai sedici metri trovando la splendida risposta di Scaglione che mette in corner. All’87’ angolo di Takyi che pesca solo in area Maccarrone. Il colpo di testa del centravanti ospite è centrale e facile preda di Scaglione. In pieno recupero, infine,  Oliveri cerca ancora una volta la soluzione personale da fuori ma il suo sinistro dai venti metri è largo. Dopo 5′ di recupero il signor Gangi di Enna pone fine all’incontro. Orlandina batte Atletico Catania 2-0. Per mister Ferrara e i suoi ragazzi un altro bel successo che dà morale e tiene accesa la flebile speranza di una salvezza che sarebbe comunque miracolosa.

Orlandina-Atletico Catania 2-0

Marcatori: 13′ Romeo (O), 54′ Pezzella (O).

Orlandina: Scaglione, Davide, Pica, Pezzella, Inzerillo, Tortora, Mangano, Romeo (75′ Di Giglia), De Martino (78′ Di Giacomo), Risi (84′ Ciudino), Passavia. Allenatore: Nicola Ferrara.

Atletico Catania: Marraffino, Cannavò, Scaglione, Takyi, Castiglia, Leonardi, Pino (44′ Lahboubi), Gatto, Alessandria (82′ Saidani), Oliveri, Corallo (57′ Maccarrone). Allenatore: Mario Filetti.

Arbitro: Mauro Gangi di Enna. Assistenti: Rizzo di Enna – Mastrosimone di Palermo.

Note: Ammoniti: Davide, Pezzella, De Martino, Passavia, Ciudino (O); Leonardi, Scaglione, Oliveri (AC). Espulsi: nessuno.

Spettatori: 100 circa.

Angoli: 1-7 per l’Atletico Catania.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close