brolo_palatenda_2

“Congelato” altro finanziamento

Brolo – Entra in stand by il finanziamento concesso dall’assessorato regionale alle politiche sociali ed al lavoro al comune di Brolo. Tre pagine fitte fitte di premessa, le somme necessarie per la ristrutturazione dell’asilo nido brolese, vengono per il momento revocate da parte dello stesso assessorato.

Tale sospensione, si legge nel decreto  oggi sospeso potrà essere revocata laddove la rimodulazione finanziaria del PAC Salvaguardia, proposta così come previsto da precedenti deliberazioni della giunta regionale, non autorizza l’utilizzo dell’importo residuale, riassegnandole alle quattro tipologie di interventi previsti, e tra questi quelli relativi agli asili nido, altrimenti la stessa regione provvederà al definito provvedimento di revoca del beneficio.

Il finanziamento era stato destinato per i lavori di ristrutturazione, riadeguamento e ampliamento dell’asilo nido comunale di Brolo. Il progetto finanziato ammontava a € 488.834,34 con un cofinanziamento minimo da parte del Comune di Brolo di € 49.156,66, quale quota parte.

Questa decisione da parte della Regione era nell’aria, – e penalizza diversi comuni isolani come quello di Bronte per un analogo intervento – e come ha evidenziato lo stesso sindaco – Irene Ricciardello – a Brolo si attendeva da qualche settimana di sapere la sorte del finanziamento, tant’è non di era provveduto a definire le procedure – in atto –  per l’aggiudicazione dei lavori proprio per i necessari approfondimenti in merito alla effettiva disponibilità delle risorse finanziarie utili alla copertura del contributo assegnato, escludendo – dice il sindaco – da responsabilità oggettive gli uffici. spesso impegnati per lunghe settimane – da mesi – ad collezionare gli atti richiesti da polizia, carabinieri e procura.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close