Torrenova discarica

La Guardia Costiera sequestra discarica abusiva

Torrenova –  Continuano incessantemente le operazioni a tutela del paesaggio e del demanio marittimo svolte dal personale militare della Guardia Costiera diretto dal Tenente di Vascello (CP) Giovanni PIGNA, mirate a colpire tutti quei fenomeni di abuso che ne impediscano la libera fruizione da parte dei cittadini o un uso non conforme alla legge.

Nella mattinata di ieri, in località “Zappulla” del Comune di Torrenova (ME) i militari della Guardia Costiera hanno sequestrato a carico di ignoti, dandone immediatamente notizia alla locale Procura della Repubblica di Patti, un’area di circa 1.500 mq ed un manufatto in calcestruzzo di circa 110 mq, avente una copertura in lastre di “eternit”, in totale stato di abbandono sul pubblico demanio marittimo.

L’intera area è stata utilizzata nel tempo per scaricare rifiuti e materiale di varia tipologia e natura quale pannelli e vasche di cemento/amianto (meglio conosciuto come eternit), residui di lavorazione laterizi, copertoni di gomma, frigoriferi e materiale in legno in parte bruciato. In questo modo si è creata una vera e propria discarica abusiva in una zona circondata dal “verde”, in spregio alla normativa vigente ma soprattutto a qualsiasi forma di rispetto ambientale.

Oltre alla prevista attività di polizia giudiziaria, il Comando militare interesserà la Regione siciliana nonché il Comune di Torrenova affinchè si possa ripristinare l’intera area, restituendola alla pubblica fruizione.

Infine, il Comandante PIGNA, nel sensibilizzare tutti i cittadini a porre attenzione sul rispetto delle normative poste a tutela del paesaggio e dell’ecosistema, assicura che anche nei prossimi giorni continuerà un’attenta attività di controllo su tutto il litorale di giurisdizione dell’Ufficio Circondariale Marittimo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close