arresto santa lucia

Svaligia la casa di un’anziana, preso dai Carabinieri “topo d’appartamento” luciese.

Santa Lucia del Mela: Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri hanno tratto in arresto, Agatino Fabrizio ZANOTTI, classe ’80,  per il reato di furto in appartamento aggravato.

È accaduto tutto poco dopo le 17.00: un’anziana ma molto vigile signora luciese, che abita in una zona un po’ isolata del piccolo borgo, si era allontanata da casa soltanto per un’ora, al suo rientro la triste scoperta, qualche malfattore aveva messo a soqquadro la stanza da letto e il resto della casa, rovistando ovunque, e aveva asportato diversi monili che la donna possedeva da generazioni.

Per niente scoraggiata dalla circostanza, la signora è corsa subito dai Carabinieri di Santa Lucia del Mela raccontando esattamente tutta la dinamica e specificando che, prima di uscire, aveva notato un’autovettura insolita parcheggiata proprio in prossimità della sua abitazione. Questo particolare ha colpito la signora ma, soprattutto, ha fatto sobbalzare anche i Carabinieri che, dalla descrizione del veicolo, hanno immediatamente pensato che il “colpo” fosse stato messo a segno dal ZANOTTI, noto pregiudicato della zona, al momento sottoposto ad avviso orale, con precedenti specifici proprio per furto, ben conosciuto dai militari della Stazione. Repentinamente sono state diramate le ricerche in tutto il comprensorio, tutte le pattuglie in servizio di pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Barcellona P.G. sono state dirottate nei vari punti di passaggio che permettono l’ingresso al paese di Santa Lucia del Mela. Dopo poco, sono stati proprio il Comandante della Stazione di Santa Lucia del Mela e un suo valido Appuntato a intercettare e fermare la macchina del ZANOTTI che, vedendo i Carabinieri venirgli incontro, ha tentato una manovra azzardata per seminarli, ma è stato subito fermato e sottoposto a controllo. A seguito di perquisizione personale e veicolare, il soggetto è stato trovato in possesso di un’ingente somma di denaro, di monili in oro e di bigotteria. La soddisfazione più grande per i militari c’è stata al rientro in Stazione: la signora, non appena ha visto i gioielli recuperati dai Carabinieri, con grande emozione li ha immediatamente riconosciuti. Per i militari è stato quindi possibile restituire immediatamente tutti i gioielli recuperati alla sventurata vittima. Il denaro è stato posto in sequestro per accertare se sia provento della vendita di altri monili illecitamente detenuti dal ZANOTTI. Quest’ultimo è stato dichiarato in arresto per furto aggravato in abitazione e tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto davanti al G.I.P., così come disposto dal Dott. Federica PAIOLA, Sost. Proc. della Procura della Repubblica di Barcellona P.G.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close