rocca igea

Nel derby di Coppa passa l’Igea Virtus ai calci di rigore

Rocca di Caprileone – Alla fine la spunta l’Igea Virtus nel return match di Coppa Italia contro il Rocca. I locali si aggiudicano la partita con lo stesso punteggio subito all’andata, poi ci pensano però gli ex Inferrera e Cannavò a far pendere la qualificazione dalla parte dei barcellonesi. Un derby dal sapore intenso, con diverse assenze per squalifiche ed infortuni da entrambe la parti, ma la gara risulta molto gradevole con il Rocca che si è fatto preferire fino al 2-0, poi subisce il ritorno della squadra di Peppe Raffaele. La cronaca comincia con il guizzo di Davide Mento che scalda i riflessi di Scardino. Il Rocca con il passar dei minuti prende il sopravvento grazie ad un primo tempo strepitoso di Lima e di D’Anna, praticamente perfetto fin quando è rimasto in campo. Il gol arriva al 22′ quando Santino Biondo dalla destra calcia in porta, sulla traiettoria c’è Lima che non da scampo ad Inferrera. L’attaccante è in palla e sfiora il raddoppio qualche minuto più tardi con un gran tiro sotto la traversa, ma il portiere si oppone con un bel colpo di reni. Ancora Rocca pericoloso con Schepisi, poco cattivo a pochi metri dalla porta e poi sul finire di prima frazione con la bella giocata di D’Anna che si fa spazio dagli sviluppi di un calcio d’angolo, il tiro è sulla figura di Inferrera. Nella ripresa Raffaele cambia due uomini e mette Dall’Oglio in attacco. Al 50’ Santino Biondo su lancio di Longo controlla il pallone, mette a sedere Di Stefano e con l’esterno destro mette sul secondo palo. Sembra un trionfo, il Rocca si porta sul 2-0. La qualificazione però si mette in pari al ’58 quando, su punizione contestata, Dall’Oglio trova l’impatto di testa perfetto per il 2-1. Il Rocca subisce il contraccolpo e complice un vistoso calo fisico, con tanti giocatori in preda a crampi, arretra il baricentro. Entra Arigò al posto di Schepisi. A pochi minuto dalla fine Triolo si fa espellere da Gemelli per una gomitata rifilata ad un avversario, costringendo il Rocca a stingere i denti fino ai calci di rigore.

Dagli undici metri, Davide Mento mette fuori ma poi i giocatori dell’Igea non sbagliano più, mentre Inferrera respinge su Arigò e Lima. Cannavò segna il rigore decisivo della qualificazione al prossimo turno di Coppa.

Usd Rocca di Capri Leone – Igea Virtus ( 2-1) 5-5 dcr

Usd Rocca Capri Leone – Scardino, Triolo, Longo, Saggio, Barberi, Galati, Lima , Segreto ( 82’ Miano), Schepisi ( 78’ Arigò), D’Anna ( 83’ Ciarolo), Biondo.

A disposzione: Caruso, la Maestra, Fazio, Sgro’
Allenatore: Ricciardello

Igea Virtus: Inferrera, Ravidà, Dall’ Oglio, Mazzu( ’46 Andaloro), Cardia , di Stefano, Crifo’,Quattrocchi, Di Salvo (46 Calabrò ) , Mento, Cannavò

A dispozione: Galipo’, De Pasquale, Accordino, Valenti
Allenatore: Raffaele

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close