via salso

La Procura apre un’inchiesta sull’alluvione di Via Salso

BARCELLONA P.G. – La Procura di Barcellona ha aperto un’inchiesta per accertare le cause che hanno portato all’alluvione del 10 ottobre scorso, per verificare se vi siano profili di responsabilità da parte di qualcuno rispetto ad un evento che solo per fortuna non ha provocato vittime. Sotto la lente d’ingrandimento del procuratore capo Emanuele Crescenti e del sostituto Federica Pajola ci sono soprattutto le condizioni in cui si trovavano il torrente e gli argini di contenimento del Mela, che già in passato era più volte stato sottoposto a sequestro per diverse cause. Allo stesso tempo sarà avviata una verifica sulle modalità con cui sono state effettuate le sanatorie delle abitazioni costruite al margine del corso d’acqua e sulla concessione della succcessive lottizzazioni. La circostanza che non vi siano state delle vittime consentirà alla Procura di lavorare con la necessaria serenità per dare risposte alle domande che in questi giorni si sono posti quanti hanno subito i danni e quanti hanno assistito alla devastazione provocata dall’esondazione del Mela. Si tratta di un’inchiesta preliminare e quindi per il momento non ci sono ipotesi di reato, che eventualmente saranno formulate alla conclusione di questa fase di accertamento sullo stato dei luoghi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close