Agrigento-truffa-per-la-gestione-dei-rifugiati-2af9e436155cd68067dd1faf52612e6a

Agrigento, truffa per la gestione dei rifugiati

Agrigento – Bufera sulla Omnia Academy, l’associazione di promozione sociale con sede a Favara che gestisce in provincia di Agrigento e Caltanissetta il più alto numero di cittadini extracomunitari richiedenti asilo e una delle maggiori realtà dell’intera regione Sicilia con un un volume d’affari che in un solo anno, dal 2013 al 2014, è passato da 1,5 milioni a circa 5 milioni con 85 dipendenti.

La Guardia di Finanza di Agrigento ha infatti effettuato una serie di perquisizioni nell’ambito di un’inchiesta che vede indagate sette persone per per associazione a delinquere finalizzata a commettere truffe ai danni dello Stato e falsi in atto pubblici. Perquisizioni sono state effettuate negli uffici dei Comuni di Naro, Camastra, Casteltermini, Canicattì, Favara, Cammarata, San Giovanni Gemini; Palma di Montechiaro; Castrofilippo, Alessandria della Rocca, Cattolica Eraclea, Sant’Angelo Muxaro, Porto Empedocle e Grotte e nelle sedi della Omnia Academy di Favara.

L’inchiesta è coordinata dai pubblici ministeri Salvatore Vella e Matteo Delpini con il coordinamento del procuratore della Repubblica Renato Di Natale e del procuratore aggiunto Ignazio Fonzo. La Procura ipotizza gravi irregolarità nella gestione dei cittadini extracomunitari affidati alle numerose strutture della Omnia Accademy.

www.lasicilia.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close