calvaruso

I Grilli del Tirreno chiedono la messa in sicurezza del territorio

Calvaruso (Villafranca Tirrena) – Il meetup Grilli del Tirreno ha organizzato un appuntamento a Calvaruso per ricordare l’alluvione del 2011 ed accendere l’attenzione sulle opere da realizzare per la messa in sicurezza. All’incontro ha preso parte il responsabile della protezione civile della provincia di Messina, Ing. capo Bruno Manfré che ha incontrato i numerosi cittadini ed amministratori locali intervenuti. Presenti il sindaco Matteo De Marco, i consiglieri comunali Antonino Lamberto, Gaetano Lamberto e Mario Russo. L’attivista del meetup Marco Oriolesi presenta le preoccupazioni dei cittadini per la situazione del torrente e la mancata realizzazione delle opere previste, oramai a quattro anni di distanza da quel indimenticabile 22 novembre. Il sindaco De Marco illustra i progressi fatti in questi quattro anni: sono state reperite somme per 1,4 milioni di euro che permetteranno di realizzare molti lavori per la messa in sicurezza del territorio di Calvaruso; almeno la compagnia telefonica Tim oggi offre copertura della zona così i cittadini possono essere raggiunti in caso di emergenza dagli sms di allerta del comune; è stato attivato un Centro Operativo Comunale per gestire le attività di protezione civile ed infine è stata installata una adeguata cartellonistica dei piani di evacuazione per guidare i cittadini. Ezio Bruno, organizer dei Grilli del Tirreno, evidenzia come le famiglie evacuate ed alloggiate in albergo, perché le loro case non erano sicure, sono poi state fatte rientrare nelle loro abitazioni senza che alcun intervento importante sia stato realizzato; chiede poi che la protezione civile si faccia carico di sviluppare un sistema di segnalazione dell’allerta via sms in grado di avvisare automaticamente ed in tempo reale tutti coloro che si trovano nell’area interessata, si tratta di una tecnologia basata sulla localizzazione tramite cella telefonica oramai largamente usata. All’ incontro ha preso parte anche l’Ing. Leonardo Russo del meetup di Messina città, “Grilli dello Stretto”, che ha illustrato vari dettagli tecnici, e nonostante l’Ing. Manfré ha risposto con franchezza e precisione a tutte le domande poste dai cittadini intervenuti, si è alla fine avuta l’impressione che anche quest’anno, in caso di straordinari eventi alluvionali l’unica per i cittadini di Calvaruso sia di rivolgersi ai santi del vicino e famoso santuario. Non è mancato qualche momento di scontro con i consiglieri di opposizione presenti su alcuni errori compiuti in fase di redazione dei progetti che potrebbero pregiudicare  l’ottenimento di questo milione e quattro. Lo stesso sindaco, pur pungolato dagli attivisti grillini e rimarcando certi progressi fatti, non si è voluto sbilanciare in promesse sull’eventuale data di inizio dei lavori.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close