conti mica

“Rizzo Nervo raggira i suoi concittadini nascondendo la verità”

Tortorici – La situazione politica nel comune oricense continua a peggiorare. Questo almeno la considerazione del consigliere Cinzia Conti Mica che in un comunicato stampa fornisce la propria versione dei fatti relativamente all’assenza del primo cittadino Rizzo Nervo ed alla posizione del suo vice, l’avvocato Contiguglia. Di seguito il duro comunicato del consigliere Conti Mica.

“In seguito alla sentenza del Tar (725/2015  del 30 Luglio 2015 ) come da art.11 del codice di procedura amministrativa passati trenta giorni dalla stessa è decaduta la misura cautelativa che reintegrava il sindaco Rizzo Nervo nelle sue funzioni .

Il primo cittadino,  consapevole della situazione, dal 29 agosto ha evitato sia di presenziare alle giunte che di firmare atti amministrativi, i quali venivano firmati dal vice sindaco Contiguglia ma non in qualità di sindaco facente funzione , questi infatti si limitava ad apporre la propria firma sbarrando la dicitura “il Sindaco ” in calce ai documenti.

Questa pantomima ha rasentato il ridicolo con la nota scritta di suo pugno dal Sindaco sospeso in data 28/09/2015  nella quale dicendo di non riuscire ad esercitare le funzioni di Sindaco per motivi personali, delega il vice-sindaco a ricoprire tale ruolo!!!

Non nascondo la meraviglia nel leggere tale nota insensata : come fa a delegare poteri che non  ha? E soprattutto con quale faccia tosta Rizzo Nervo tenta di nascondere la propria sospensione ed, in ultima analisi, cerca di sfuggire alle conseguenze ed alle responsabilità delle proprie azioni ?

Può un amministratore che ha ottenuto da poco più di un anno la fiducia dei propri concittadini cercare di raggirarli con questi metodi ridicoli offendendo anche la loro intelligenza ?

E perchè un noto avvocato come Rosario Contiguglia si presta a questi beceri giochetti ?

Considerando che in data 16/09/2015 la corte dei conti ha respinto il ricorso alla bocciatura del piano di riequilibrio e che quindi ora si attiveranno tutte le procedure per il dissesto guidato, gli amministratori di Tortorici non trovano di meglio da fare che cercare insulsamente di nascondere la situazione di Rizzo Nervo?

La decisione della corte dei conti è infatti cosa assai grave. In pratica si evidenzia che il dissesto delle finanze comunali è strutturale e che quindi si procederà con l’ iter del dissesto guidato, il quale prevede, dopo alcuni passaggi, l’intervento di uno o più commissari. L’amministrazione Rizzo non si è solo rivelata incapace di far fronte alle criticità delle quali è la principale responsabile ma ha, di fatto, privato i cittadini oricensi della propria sovranità costringendo lo Stato centrale ad agire di autorità esautorando di buona parte dei propri poteri gli organi democraticamente eletti.

Oltre al danno si aggiuge anche la beffa in quanto il comune dovrà pagare le spese di giudizio e la parcella dell’avvocato Polizzotto.

Vorrei, in chiusura, parlare come semplice cittadina a tutta la comunità di Tortorici , con la speranza, che il mio pensiero, messaggio, appello entri nella logica di una famiglia : vi chiedo, può un padre rineggare i propri figli? Può un primo cittadino tradire le aspettative del propri elettori?  Ebbene miei cari elettori di tortorici , siamo sicuri che non sapevamo a che cosa andavamo incontro dando ancora fiducia a colui che oggi lascia i propri figli in mano ai lupi? Chiudo amareggiata nella considerazione che purtroppo non ci sarà un lieto fine per tutti noi compressa me stessa”.

Cinzia Conti Mica

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close