rifugio-falco

Rifugio del Falco: Anzà assolto per la strage del 2007

Patti – Santi Anzà, indagato dalla magistratura a seguito della strage del 2007 al “Rifugio del Falco”, l’agriturismo pattese arso nell’estate di 8 anni fa, è stato assolto per non aver commesso il fatto. La decisione è stata comunicata dai giudici del Tribunale di Patti dopo una riunione lampo, durata appena cinquanta minuti, in Camera di Consiglio.

Il 22 agosto del 2007 persero la vita durante la strage ben sei persone: Matteo Cucinotta che aveva convocato nel locale i parenti per festeggiare i suoi 52 anni, la moglie Lucia Natoli, la suocera di Cucinotta, Caterina Maffeini Barberini, Costantino Cucinotta, Cettina Scaffidi dipendente dell’agriturismo e Giuseppe Buonpensiero cuoco della struttura.

In un primo momento era stato condannato a cinque anni e sei mesi di reclusione il pastore Mariano La Mancusa per incendio doloso, poi per l’uomo erano stati richiesti solo 4 anni di reclusione.

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close