Santangiolese - Barcellona 98

Impresa Santangiolese, in 10 ne fa due al Barcellona

Sant’Angelo di Brolo – Seconda vittoria casalinga per la Santangiolese, che al “R. Caldarera” si dimostra nettamente la squadra da battere. Illude solamente gli ospiti, infatti, l’espulsione per somma di ammonizioni che al 53’ costringe Masi ad abbandonare prematuramente il terreno di gioco. Anzi, inferiorità numerica che sprona gli uomini di mister Palmeri che in 10 uomini realizzano due reti ed annientano la vittima Barcellona.

Cronaca del match

L’inizio della contesa è senza dubbio molto polemico, con i biancoazzurri pronti a reclamare dopo appena 3’ di gioco un calcio di rigore ai danni di Celi, dopo un contatto molto discusso in area ospite. L’arbitro ignora le proteste e lascia scorrere. A riaccendere un match abbastanza noioso ci pensa il talento casalingo Spinella, abile a sfruttare un ottimo cross arrivato dalla destra dai piedi di Crascì, ma sfortunato a sfiorare solamente il palo sul colpo volante. È sempre Spinella a far vedere i sorci verdi alla difesa ospite, quando qualche minuto più tardi, su servizio di Zingales, stecca lo stop a tu per tu con Paratore. A porre fine ad un primo tempo povero di emozioni, è il duplice fischio di Naselli che senza recupero manda le due squadre a riposo.

Seconda frazione di gioco che inizia nel peggiore dei modi per i padroni di casa. Masi nel giro di 3 minuti si fa ammonire per bel due volte, e finisce anzitempo la sua partita. L’episodio sfavorevole, però, risveglia l’animo della squadra biancoazzurra. Dopo un brivido di testa su calcio piazzato ospite, la partita si rivela decisamente in discesa per gli uomini di mister Palmeri. A sbloccarla al 66’ è un calcio di rigore sacrosanto subito ai danni di Spinella, che dopo una bella giocata si fa atterrare in area avversaria da Benenati. A realizzare il penalty è Marco Crascì, che con la giusta freddezza spiazza il portiere e porta i suoi in vantaggio. Santangiolese che però non sembra sazia dell’unica rete di vantaggio, così 3 minuti più tardi è Zingales ad insaccare la splendida palla servita da un inarrestabile Spinella. Partita che si pone dunque su binari decisamente favorevoli, nonostante l’uomo in meno rispetto al Barcellona. L’occasione per triplicare capita all’81’ sui piedi di Mangano, ma uno straordinario salvataggio di Russo sulla riga di porta, nega al giovane attaccante la gioia del gol. L’ultima emozione la regala Calabrese, che allo scadere dei 5’ di recupero con un apprezzabile gesto atletico colpisce dai 30 m il legno superiore della porta difesa dal baby Ballotta.

Termina con il risultato di 2-0 in favore dei biancoazzurri un match che ha saputo offrire spunti interessanti da ambo le parti. Santangiolese che ritorna nelle parti nobili della classifica pronta a riprendersi un posto in zona play-off, mentre un Barcellona che con questa sconfitta rimane nelle parti basse, ancorato a 2 punti in coabitazione con il Sinagra.

ASD Santangiolese – Barcellona P.G. 2 – 0

Santangiolese: 12 Ballotta – 2 Crascì – 3 Naro – 4 Pintaudi F. – 5 Marziani – 6 Masi – 19 Zingales (87’ Caruso) – 8 Arasi (91’ Pintaudi T.) – 9 Spinella (75’ Mangano) – 10 Tranchita – 11 Celi.   All. Palmeri F.

Barcellona P.G.: 12 Paratore – 2 Giunta – 3 Russo – 4 Chillari – 5 Sottile – 6 Benenati – 7 Rotuletti (70′ Agolli) – 8 Molino (74’ Calabrese) – 9 Piccolo (85’ Alizzi) – 10 Castagnolo – 11 Marcini.   All. La Rocca.

Terna arbitrale: Sig. Naselli (Catania) – Assistente. N. 1 Sig. Spadaro (Messina) – Assistente. N. 2 Sig. Consivalle (Acireale).

Reti: 66’ Crascì (rig.) – 69’ Zingales.

Espulsi: 53’ Masi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close