SONY DSC

Controlli dei Carabinieri: detenzione di stupefacenti e furti sui Nebrodi

Nebrodi – Dai controlli effettuati ieri dalla Compagnia dei Carabinieri di Sant’Agata di Militello un uomo di Castell’Umberto e un giovane di Longi sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti. Inoltre, sempre in seguito ai controlli del territorio, è stato sventato un furto all’interno di un’abitazione di Sant’Agata di Militello.

Nel servizio i dettagli delle tre operazioni:

Castell’Umberto (ME): Carabinieri denunciano un54enne per detenzione di sostanze stupefacenti

Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Castell’Umberto hanno denunciato in stato di libertà un  54 enne , incensurato, per detenzione di sostanze stupefacenti .

Il 54 enne di Castell’Umberto, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione          in possesso di circa 22 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana. La sostanza stupefacente era custodita dallo stesso in varie parti della casa, sia all’interno del comodino, sia all’interno di un altro cassetto. Tuttavia, non avendo il 54 enne altri precedenti alle spalle, i Carabinieri lo hanno denunciato in stato di libertà e posto sotto sequestro la droga.

Longi (ME): tenta di disfarsi della droga lanciandola dal finestrino, Carabinieri arrestano un 28enne per detenzione di sostanze stupefacenti

russo salvatore

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Longi, supportati da personale della Stazione di Galati Mamertino e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sant’Agata Militello, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Salvatore Russo, 28 enne già noto alle Forze dell’Ordine,  per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dell’illecita commercializzazione.

Durante un normale posto di controllo effettuato dai Carabinieri di Longi in località Mangalaviti, i militari dell’Arma intimavano l’alt all’autovettura guidata da Russo. Lo stesso procedeva tuttavia avanti per alcuni metri fermandosi poco dopo. A quel punto l’auto faceva retromarcia raggiungendo i militari e Russo dichiarava di non essersi fermato in tempo a causa del malfunzionamento dei freni. I Carabinieri tuttavia non cadevano nel tranello del pregiudicato di Longi il quale, fermandosi poco più avanti, in una strada sicuramente poco illuminata, tentava di disfarsi di una busta lanciandola dal finestrino. I militari dell’Arma hanno però assistito alla scena e recuperavano subito la busta lanciata dal 28 enne. Si trattava di un sacchetto contenente circa 510 grammi di sostanza stupefacente, tipo marijuana. A quel punto, i militari dell’Arma procedevano all’arresto e, dopo aver informato il sostituto Procuratore di turno della locale Procura della Repubblica di Patti, conducevano Russo presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La droga veniva posta sotto sequestro.

Sant’Agata Militello (ME):tentano di rubare delle giare da un’abitazione ma vengono sorpresi ed  arrestati dai Carabinieri .

BELGIORNO MARIA ANNA RITA FIDICARO ANTONELLA GALATI FRANCESCO

 Questa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato tre persone, di cui due donne, tutti con precedenti penali, per furto aggravato.

Si tratta di Francesco GALATI, 62enne  di Sant’Agata Militello, Antonella FIDICARO, 25enne e Maria Anna Rita BELGIORNO, 23enne, entrambe di Sant’Agata Militello, con precedenti specifici. A seguito di segnalazione al 112, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile si sono immediatamente recati presso un’abitazione privata dove era stato segnalato un movimento sospetto di persone. Giunti sul posto i militari dell’Arma sorprendevano i tre individui nell’intento di asportare una giara di antica fabbricazione. I Carabinieri appuravano anche che gli stessi avevano tagliato la rete metallica della recinzione della proprietà ed avevano già caricato altre due giare a bordo di una moto ape parcheggiata appena fuori la suddetta recinzione. Il mezzo, unitamente alle giare, veniva posto sotto sequestro e i tre soggetti venivano tratti in arresto per il reato di furto aggravato in concorso e condotti presso il proprio rispettivo domicilio in attesa dell’udienza di convalida.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close