arresti moto acqua

AGGIORNAMENTO – Incredibile inseguimento via mare – Erano in 3, razzia di barche a San Gregorio

Capo d’Orlando – Erano in tre i malviventi che questa notte hanno tentato, intorno alle 2.00, di fare razzie di barche a San Gregorio. Dopo aver rubato un gommone ed una piccola barca nel borgo turistico si sono avvicinati, via mare, al Lido Del Sole, posto subito dopo il curvone del faro sulla SP 147. L’obiettivo dei tre ladri era quello di rubare la moto d’acqua che è posta sulla riva e di proprietà del lido e per farlo sono scesi in spiaggia abbandonando gommone e barca a mare. Il mezzo però è dotato di rilevatore satellitare. Il figlio del proprietario del Lido, che a quell’ora era a bordo della proprio moto, ha ricevuto il segnale di movimento della moto d’acqua. Allertato ha subito avvertito il padre ed insieme si sono recati sul posto chiamando anche i carabinieri . I tre malviventi sono stati colti in flagranza di reato. Alla vista dei proprietari hanno cercato di darsi alla fuga. Uno di loro è fuggito con un altra imbarcazione rubata nei pressi del Lido, gli altri due hanno cercato di fuggire dalla spiaggia. Poco distante, seguiti sempre dal proprietario del lido che nel frattempo aveva chiamato anche la Guardia Costiera, uno dei due malviventi si arrendeva mentre il terzo a nuoto ha raggiunto la barca precedentemente lasciata in mare cercando di nascondersi sotto lo scafo. Un militare della guardia costiera nel frattempo, è riuscito a raggiungere il luogo via mare e dopo aver imbarcato un carabiniere del nucleo radiomobile intervenuto sul posto hanno trovato anche il giovane che si era nascosto in acqua.

I due, originari di Siracusa, sono stati arrestati mentre un terzo sembra essere riuscito a darsi alla fuga.

A breve ulteriori aggiornamenti

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close