image2

Nata la nuova struttura “Villa Pacis”

Capo d’Orlando – Il 4 settembre scorso, con la benedizione di Padre Culò, ha preso il via ufficialmente la nuova struttura “Villa Pacis”, Casa di Riposo con annesso Centro di Riabilitazione.

A Capo d’Orlando nei locali che, fino a qualche mese fa, hanno accolto una struttura ricettiva di pregio si è sviluppata la nuova iniziativa imprenditoriale di Filippo Miracula. La realizzazione di questo progetto, sulla scorta di quanto già realizzato tre anni fa con la Residenza Sanitaria Assistita (RSA) “Villa Pacis San Francesco” di San Marco d’Alunzio, consentirà di dare una risposta immediata alla crescente richiesta di servizi socio-sanitari destinati ad anziani autosufficienti e non.

La struttura dispone di 40 posti letto adeguati ed attrezzati che, per andare incontro alle esigenze di continuità assistenziale, sono stati organizzati e modulati per integrare in modo innovativo l’attività socio–sanitaria. Una soluzione che andrà a soddisfare le esigenze degli utenti che vivranno all’interno della struttura e del personale di servizio, in modo da garantire il più possibile i requisiti di accessibilità, vivibilità e fruibilità degli spazi per soddisfare le esigenze fisiche, psicologiche, sociali e d’informazione degli ospiti.

«Con questa nuova apertura – ha commentato il signor Filippo Miracula – sarà dato un ulteriore servizio socio-assistenziale al nostro territorio. La realizzazione di questo intervento, per molti aspetti innovativo, consente di soddisfare la crescente richiesta di servizi che consentano un benessere elevato da parte degli ospiti dal punto di vista medico e riabilitativo. L’obiettivo è offrire un luogo dove l’anziano possa vivere in condizioni di autonomia e indipendenza, ma in un ambiente controllato e protetto, che consenta il mantenimento dei legami affettivi e familiari e promuova occasioni di aggregazione e integrazione nel contesto socio-relazionale della Struttura e del territorio di riferimento. Questo progetto, oltre a rappresentare un importante sbocco occupazionale per le tante professionalità presenti nel nostro territorio, è soprattutto un tentativo di dare una risposta alle crescenti difficoltà gestionali degli anziani, che rappresentano ormai una fascia sociale particolarmente debole ed estremamente vulnerabile,  garantendo questi nuovi servizi  con rette calmierate, nella speranza di offrire ai nostri anziani dei giorni lieti all’insegna del benessere dopo una vita di lavoro».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close