irene ricciardello

“Le lingue sono il futuro”: vocabolari, quaderni e matite per inaugurare l’anno scolastico

Brolo –  Cita Giovanni Giovanni Paolo II  e omaggia tutta la popolazione studentesca di quaderni, blocchi di carta e matite e vocabolari, perché “le lingue sono il futuro”. Così il sindaco di Brolo, Irene Ricciardello, inaugura l’anno scolastico e ci tiene a precisare che tutti i doni per gli studenti sono stati acquistati con la sua indennità, senza nessun onere per le casse comunali.

33 classi. Otre 600 tra scolari e giovani studenti. Questa la popolazione delle scuole dell’obbligo a Brolo, a loro Irene Ricciardello, ha voluto, facendo gli auguri di buon inizio dell’anno scolastico,  omaggiare – in maniera semplice – un piccolo dono fatto di quaderni, carta, matite e penne, e per chi accedeva al primo scalino delle “medie” anche un utilissimo vocabolario d’inglese.

“Un pensiero che diventa un simbolo – ha detto il sindaco di Brolo, che pensa ai ragazzi e alle loro famiglie – Ovviamente gli auguri di buon inizio dell’anno scolastico – si legge nel cartoncino allegato ai pacchi dono – oltre agli studenti vanno anche ai docenti, ai lavoratori delle scuola, al dirigente e alla famiglie che supportano questi ragazzi che oggi affrontano un passo importante verso il loro futuro, quello dell’istruzione, delle regole, della comunità, in quanto la scuola, dopo la famiglia dove hanno vissuto, rappresenta il  primo grande nucleo di socialità organizzato. Infatti i Giovani non devono lasciarsi vivere ma devono prendete nelle loro mani la loro vita e decidere di farne un autentico e personale capolavoro! E’ questa – nell’essere guide – la missione affidata agli insegnanti. Un  compito difficile, ma credo ha detto sempre Irene Ricciardello che loro, i docenti, sapranno – come hanno sempre fatto – far bene il loro mestiere e l’amministrazione comunale sarà loro vicina

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close